La Colombia dice sì alle nozze gay

Il Paese sudamericano ha ufficialmente legalizzato i matrimoni tra omoessuali divenendo così il quarto paese latinoamericano insieme ad Argentina, Brasile e Uruguay, dove i gay possono sposarsi

È ufficiale, anche la Colombia ha definitivamente legalizzato i matrimoni gay. La notizia è di giovedì 28 aprile, quando Maria Victoria Calle, la Presidente della Corte Costituzionale ha decretato che: '' I giudici hanno dichiarato che questo dispositivo non viola l'ordine costituzionale in vigore. Tutte le persone sono libere e autonome per costruire una famiglia in accordo al proprio orientamento sessuale e ricevendo lo stesso trattamento e la stessa protezione garantiti dalla Costituzione e dalla legge.'', e così la terra di Gabo Marquez è divenuta il quarto paese latinoamericano dove le coppie omosessuali possono sposarsi.

Gli altri paesi del Sud America in cui due persone dello stesso sesso possono dire il fatidico ''si'', sono l'Argentina, il Brasile e l'Uruguay , un po' più a nord, ora, anche il Messico sta valutando di consentire il matrimonio delle persone omosessuali.

In Colombia la battaglia perchè i matrimoni gay divenissero legali era già incominciata nel 2011 e ieri è arrivata alla sua conclusione, il prossimo passo riguarderà l'adozione di figli. Intanto la senatrice Claudia Lopez, anche lei omosessuale, ha dichiarato: '' E' una gran battaglia con la quale si è concluso il ciclo di protezione e di uguaglianza davanti alla legge delle coppie LGBT, diciamo con orgoglio che ha vinto l'amore e oggi più che mai siamo convinti che l'uguaglianza è inarrestabile''.

Commenti

Jack62

Ven, 29/04/2016 - 17:05

per fortuna non siamo in Colombia! anche se siamo a rischio in Italia!

Ilcamerata

Ven, 29/04/2016 - 21:15

Bella schifezza! !!

Ritratto di Antica50

Antica50

Mar, 03/05/2016 - 22:18

Mi viene da vomitare. Maledetti!