In Colombia le Farc hanno consegnato tutte le armi

Completo il disarmo degli ex guerriglieri delle Farc colombiane, che dopo 50 anni di lotta si riconfigureranno come partito politico

Sono 7.132 le armi che i ribelli delle Farc hanno consegnato alle autorità, in ottemperanza all'accordo di pace firmato con la Colombia lo scorso anno. Un passo in avanti importante, secondo le Nazioni Unite, che stanno vigilando sull'attuazione del patto, che significa che ogni singola arma registrata è venuta allo scoperto.

È per questo che oggi si terrà una cerimonia ufficiale, nella quale il presidente colombiano Juan Manuel Santos - insignito del Premio Nobel per la Pace 2016 a riconoscimento degli sforzi compiuti in direzione di un accordo che mettesse fine alla guerra con le Farc - sarà insieme alla leadership del gruppo, che ha promesso di riconfigurarsi come partito politico dopo decenni di lotta armata allo Stato.

Nelle mani dei guerriglieri sono rimaste soltanto poche armi, ritenute necessarie per la protezione di 26 villaggi rurali, dove i 7000 ex guerriglieri stanno affrontando il passaggio alla "vita civile", dopo mezzo secolo di scontri che hanno portato a 200.000 vittime e otto milioni di sollati nel Paese sudamericano.

Commenti

Malkolinge1603

Mar, 27/06/2017 - 11:33

E ora la coca chi la coltivera'?