Corea del Nord, allarme per quinto test nucleare

Secondo una prima analisi, il satellite “Kwangmyongsong-4” messo in orbita dal Nord dovrebbe pesare 200 kg, il doppio del precedente sistema lanciato nel 2012

La Corea del Nord sarebbe pronta ad effettuare il suo quinto test nucleare. È quanto affermano i servizi segreti del Sud. La notizia arriva poche ore dopo il lancio di un razzo che, secondo Pyongyang, avrebbe messo in orbita un satellite per l’osservazione dei fenomeni di lunga durata che interessano la terra. Secondo una prima analisi, il satellite “Kwangmyongsong-4” messo in orbita dal Nord dovrebbe pesare 200 kg, il doppio del precedente sistema lanciato nel 2012. Dimensioni comunque nettamente inferiori rispetto ai satelliti standard che oscillano tra gli 800 ed i 1500 kg di peso. I militari della Corea del Sud hanno anche rinvenuto dei frammenti del razzo lanciato poche ore fa, scoperti a sud est di Jeju. Si ritiene possano essere parti della carenatura del razzo.

Con il lancio di questa notte, la Corea del Nord ha effettuato sei test. Nel primo, avvenuto nel luglio del 2006, è stato testato un missile balistico intercontinentale Taepodong-2. Per il Pentagono è esploso dopo il decollo. Nell’aprile del 2009 la Corea del Nord lancia un razzo a tre stadi. Per Pyongyang si tratta di un successo. Il NORAD conferma esplosione. Tre anni dopo, la Corea lancia un altro razzo a tre stadi. Esplosione confermata poco dopo il decollo. Il primo successo avviene nel dicembre del 2012. Il NORAD conferma che un satellite è stato messo in orbita geostazionaria. Nel maggio dello scorso anno, infine, la Corea comunica il successo di un test missilistico da un sottomarino. Si rivelerà essere un falso.