La Nato rimprovera l'Italia: "Ora smettano di fare tagli alla difesa"

Dal segretario generale dell'alleanza un invito rivolto a tutta Europa. A Roma la riduzione più drastica sugli investimenti

È una chiamata alle armi che vale per tutta l'Europa quella che arriva dal segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, convinto che i Paesi del Vecchio continente non stiano investendo abbastanza sugli armamenti, e anzi felice del fatto che dopo anni di continui tagli alla spese, siano stati "praticamente a zero" nell'anno appena trascorso.

"Voglio vedere che tutti gli alleati europei smettano di tagliare le spese militari e questo vale naturalmente anche per l'Italia", ha detto Stoltenberg, chiarendo come se gli altri Paesi abbiano posto fine ad anni "di continue riduzioni", tra gli alleati Roma resti quello, con un -12,4%, che più sta diminuendo i suoi investimenti nel settore.

Commenti
Ritratto di michageo

michageo

Gio, 28/01/2016 - 12:13

...e con quali soldi salviamo le Banche tipo Etruria?

nonnoaldo

Gio, 28/01/2016 - 12:19

Tradotto ad usum populi: acquistate tanti F35, l'abbronzato preme.

glasnost

Gio, 28/01/2016 - 12:46

Adesso i nostri buonisti-pacifisti si esprimeranno contro la NATO o avranno paura e se ne staranno zitti e ca.ati?

Massimo25

Gio, 28/01/2016 - 13:01

Sarebbe da folli dare soldi a assassini e criminali

Mechwarrior

Gio, 28/01/2016 - 13:12

ah ah ah si si armate gli stati e disarmate i cittadini!!!!

27Adriano

Gio, 28/01/2016 - 13:15

Forse l'Abbronzato non comprende che in italia abbiamo incentivato il numero dei carri tipo "gay pride" con tanto di megadiffusione sonora, armati di militanti dalle divise colorate, che mettono in risalto trucchi e forme abnormi da far spaventare un mostro, abbiamo aumentato i centri sociali per l'addestramento di antagonisti, sindacalisti, terroristi, comunisti, fancazzisti, collettivi ... e collettori fognari, poi..le banche...

Keplero17

Gio, 28/01/2016 - 13:36

La politica militare italiana è diretta dagli usa che sanno perfettamente che da soli anche se molto grandi non sono in grado di reggere il confronto coi paesi emergenti. Niente di nuovo sotto il sole l'impero romano faceva ampio uso di alleati sottomessi per mantenere il controllo militare. La nato non è altro che una alleanza guida americana anche se mettono come presidente un islandese la cosa non cambia nella sostanza.

Tuthankamon

Gio, 28/01/2016 - 13:59

Ma anche se spendessimo il giusto in materia, a che pro visto che non abbiamo la volontà politica (potenziale, per carità!) di "premere il grilletto"!!!

milope.47

Gio, 28/01/2016 - 14:02

Ma perché non ne usciamo?. Caduta l'Unione Sovietica, la NATO non ha più motivo di essere.

peter46

Gio, 28/01/2016 - 14:34

Ma chi è sto 'coso'.Ci stiamo e ci 'dissangueremo' a forza di 'non deludere' i nostri alleati americani,con tutti quei 'catorci' di F35 che ci siam fatti 'appioppare',mentre il tuo paese(se non tu come ex presidente norvegese)ve la siete data a gambe...e ci critichi,anche?In quale ca...volo di parte del mondo hai mai mandato,da presidente del tuo paese o meno,qualche soldato norvegese?Anche far mettere gli scarponi sui terreni del mondo fa parte delle 'spese militari di un paese':e noi lo abbiamo e lo stiamo ancora e lo faremmo ancora anche domani...e il tuo paese?Sei tutto 'chiacchere'...e purtroppo col 'distintivo'.

Ritratto di computerinside

computerinside

Gio, 28/01/2016 - 14:43

MA PERCHè NON USCIAMO DALLA NATO ? DOBBIAMO DIVENTARE COME LA SVIZZERA ACCIDENTI ...L'ABBRONZATO VUOLE VENDERE ARMI TIPO F35 MA PERCHè NON SE NE VA A CASA E' STATO UN PRESIDENTE PESSIMO!

linoalo1

Gio, 28/01/2016 - 15:00

Certo!Altrimenti,i Guerrafondai diminuiscono i guadagni!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 28/01/2016 - 17:55

Fuori dalla NATO, forza di occupazione e asservimento dell'Europa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 28/01/2016 - 18:06

Il regno del Caos è sempre più in difficoltà e il mondo gli accetta il dollaro sempre meno. Ecco quindi che i vassalli devono sforzarsi di più (e sacrificarsi di più). Siamo stati "LIBERATI" del resto ha ha ha