Il corso organizzato da "Uber": tra ostriche, drink e champagne

Alla Uberversity, il corso organizzato da Uber per i propri dipendenti, tutto è permesso: si beve, con i soldi dell'azienda, nei club più eslusivi. E, negli uffici, vini e spinatori di birra

È il sogno di tutti: lavorare in un'azienda che offra ogni comodità. Questa azienda c'è e si chiama "Uber", che ogni mese, come scrive Business Insider, ripreso da Dagospia, "fa volare a San Francisco i suoi nuovi impiegati (non gli autisti), provenienti da tutto il mondo, per un corso di addestramento di tre giorni alla 'Uberversity'. Lì verranno istruiti dal CEO Travis Kalanick e si godranno la vibrante vita notturna della città".

Come scrive Business Insider, "i nuovi arrivati, dopo le lezioni, festeggiano nei club più alla moda, tutti i drink sono pagati dall’azienda. Non ci sarebbe bisogno: negli uffici sono disponibili vini e spinatori di birra, rinominata “Ubeer”. Ogni giorno dell’ottimo cibo è servito ad un buffet, ed esiste una sala giochi per distrarsi. Gli uffici sono 'dog-friendly', e si lavora tre giorni a settimana. Per insegnare a risolvere i problemi, viene fatta una dimostrazione di 'Jenga'. Al termine della 'Ubervesity' si regala una maglietta come attestato".