Dall'affaire Unipol agli appalti: l'eterno ritorno del Pd Sposetti

Finito nel 2005 al centro di polemiche per il caso Consorte, il senatore piddì rispunta nelle intercettazioni dell’inchiesta sui grandi appalti

Adesso spunta il nome del senatore piddì Ugo Sposetti. L'ex tesoriere dei Ds, finito nel 2005 al centro di polemiche per il caso Consorte nell'affaire Unipol-Bnl, viene tirato in ballo anche dalle intercettazioni effettuate nell’inchiesta sui grandi appalti.

Parlando dell'indagato Giulio Burchi, la procura scrive che "è molto vicino al senatore Sposetti, per il quale si attiva in più occasioni al fine di reperire incarichi in favore di persone indicategli dallo stesso Sposetti» tanto che in una conversazione tra i due Burchi dice «non faccio altro che l’ufficio di collocamento". Come si legge ancora negli atti della procura di Firenze, la stessa attività è svolta da Burchi su richiesta del vice-ministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini che "si interfaccia con il Burchi tramite l’ex parlamentare Del Bue Mauro". Burchi chiede a Del Bue di procurargli un appuntamento con Nencini e, immediatamente dopo, Del Bue chiede a Burchi: "Tu potresti dargli qualche contributo di questo tipo anche a Nencini... ci sono delle nomine da fare in giro...ci interessa sistemare due o tre persone in qualche ente...".

Dal tenore delle conversazioni intercettate, la procura comprende anche che lo stesso Burchi "ha richiesto a più soggetti, ivi compreso Nencini, un intervento in suo favore per una nomina all’interno della società Terna". Successivamente, Burchi si rivolge alla segreteria del Nencini, nella persona di Fabrizio Magnani, il quale parla a Burchi di "trovare il posto per una persona". In una conversazione con Magnani, Burchi fa anche riferimento alla richiesta di Nencini di "sistemare uno in un collegio".

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 18/03/2015 - 20:12

Signori questi dell'ex PCI usavano la Festa de L'Unità come "lavatrice" per i fondi che arrivavano dall'Urss; lo stesso metodo lo useranno per le stecche con gli appalti e le cooperative.O no? In certe regioni c'è un'intreccio fra politica ed appalti con le coop a fare da collettore di voto.La magistratura,democratica com'è,farà un gran can can per poi finire tutto in prescrizione.Solo con Berlusconi sono un fulmine.

tRHC

Mer, 18/03/2015 - 20:20

hai hai qualcosina si deve essere rotta nella giostra pd si gigola nonostante la si lubrifichi... ahahahha se penso che er sola non ha mai votato i ladri ahahahahahahha

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 18/03/2015 - 20:40

...E' mia convinzione che chi nasce lupo, non può morire pecora!

tRHC

Mer, 18/03/2015 - 21:32

Ma tutto questo solo ora?Strano mooolto strano,com'e' che adesso saltano una dopo l'altra,tutte le intercettazioni dei magnaccia rossi?aaaaaaaaaaaahhhhhhhhhh gia'... prima c'era da sistemare la questione che piu' danneggiava gli Italiani cioe' "le mutande di Brlusconi" quella sì che era una roba importante,anche piu' del Forteto vero merxe rosse?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 19/03/2015 - 00:10

La questione è più trasparente del cristallo. Ora che un governo di sinistra ha "SCHIAFFEGGIATO" i magistrati con la responsabilità civile SALTANO FUORI TUTTE LE PORCHERIE DEI TRINARICIUTI che le toghe rosse avevano accuratamente coperto con delle pietre. Proprio come si fa con le cacche puzzolenti. NEL PROSSIMO FUTURO POTREMO APPREZZARE QUANTA PUZZA VIENE DA SINISTRA.

Duka

Gio, 19/03/2015 - 07:12

Niente paura ha la tessera perciò può rubare quanto vuole. Avete mai visto il Penati o il compagno G o il Bassolino, tanto per citare gli ultimi della serie, in galera? Il solo con tessera sbiadita, Il Lusi, è finito una settimana in convento ma il malloppo è stato regolarmente distribuito. Non chiamatelo il paese dei furbi ma il paese dei cogl... che siamo noi popolo di pecoroni

giovanni PERINCIOLO

Gio, 19/03/2015 - 08:10

Ma no, é solo un caso fortuito, lui fa farte a pieno titolo della sinistra storica "moralmente superiore a prescindere"!

Massimo Bocci

Gio, 19/03/2015 - 08:24

Una storia criminale infinita,di LADRI!!!! Econsorterie di mafia...vera,truffatori, portata avanti per 70 anni da gentaglia apolide senza scrupoli,TRADITORI!!!! Tutti scelti e selezionati rigorosamente.....anti Italiani...DOP??? O CCCP - COOP!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 19/03/2015 - 08:38

I Boss del PCI-PDS-DS-PD sono sempre gli stessi. Anche quando non più alla ribalta, continuano imperterriti a sovvertire, tramare e mafiare come e più di prima. I Compagni, si comportano come i grandi MAFIOSI, non mollano l'osso, e possono continuare a dirigere i loro fedeli "picciotti" anche se rinchiusi in galera. Per questo una volta scoperti dovrebbero essere messi faccia al muro, senza nessun altra alternativa.

angelomaria

Gio, 19/03/2015 - 09:08

UNA LUNGA LSTA!!!

angelomaria

Mer, 10/06/2015 - 17:43

IL BELLOO CHE HA LA FACCIA DI RIPRESENTARSI ED A MIALANO!! DOV'E'FINITA LA NUOVA LEGGE SU CORRUZZIONE!!!!