"Sei gay? Non giochi". Bufera nel football Usa

Michael Sam, primo giocatore a fare coming out nella massima serie americana, è stato contestato dalle lobby cristiane di Dallas

A febbraio, Michael Sam era stato il primo giocatore di football americano della massima serie Usa a fare "coming out". Ora è diventato anche il primo a venire contestato dai tifosi per il suo orientamento sessuale.

Fresco di firma con la squadra texana dei Dallas Cowboy, Sam è stato contestato da un gruppo di Cristiani "anti-gay": gli attivisti hanno promesso di coinvolgere migliaia di persone nelle proteste organizzate allo stadio per la partita di oggi contro i San Francisco 49ers, che è anche la gara d'esordio del giocatore.

Jack Burkman, un lobbista a capo dell'associazione "American Decency", aveva dichiarato, ancora prima che Sam venisse ingaggiato, che qualsiasi società che avesse firmato un contratto con un giocatore gay sarebbe stata "distrutta economicamente", minacciando un boicottaggio dei prodotti con il marchio della National Football League.

Burkman inoltre ha attaccato il proprietario dei Cowboys, Jerry Jones, che ha accusato di aver "tradito i valori cristiani, i valori americani e anche quelli della città, Dallas".

"La gente di Dallas - minaccia Burkman - sta per fargli pagare un prezzo altissimo in termini finanziari. I Cowboys non sono più una squadra dell'America".

Sam, nato e cresciuto in Texas, è famoso per aver baciato il suo partner in diretta durante una trasmissione televisiva: a commentare il suo "coming out" era intervenuto persino il presidente Barack Obama, che si era congratulato per "il passo avanti che era stato fatto nel lungo viaggio della Nazione".

Evidentemente a Dallas c'è chi non può proprio condividere queste parole.

Commenti

cgf

Dom, 07/09/2014 - 11:30

in un paese mussulmano lo avrebbero già impalato

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 07/09/2014 - 11:31

È inutile che volete inculcare per forza a tutti quello che fino a poco tempo fa era normale, solo perchè qualcuno ( altre lobby ) ha deciso che è corretto quello che era scorretto. Io ho il mio pensiero e guai a chi cerca di farmelo cambiare solo perchè qualcuno ha deciso che è sbagliato quello che era giusto ...e chi sei tu per decidere questo ? Dio ? No !....allora state zitti! Io rispetto voi che la pensate diversamente ma ESIGO che voi rispettiate me e il mio pensiero che è diverso dal vostro senza interferire l' un con l' altro......questo sia ben chiaro!

scipione

Dom, 07/09/2014 - 12:04

analcum,il troppo stroppia.Certo,nel rispetto della loro condizione,non devono rompere i co....ni con le pretese dell'equiparazione dei matrimoni gay a quelli tra maschio e femmina,non devono pretendere di adottare bambini che vivrebbero in una " strana famiglia " con due padri ( e senza madre ) o con due madri ( e senza padre )con prevedibili conseguenze disastrose sulla sua psiche,e non devono attuare gay pride con i ....culi al vento e luridume vario per affermare la loro diversita'.Rispetto per " l'anomalia " ma non la pretesa che questa diventi la normalita' e la normalita' naturale che diventi " l'anomalia".

Ritratto di yalen

yalen

Dom, 07/09/2014 - 12:55

se questi cattolici pensassero al loro buco del culo! se gioca bene cosa c'entra chi si scopa? estrema ignoranza!

tormalinaner

Dom, 07/09/2014 - 13:08

Giocatore malato che và curato per la sua deviazione, non può giocare bene perchè non ha gli "attributi" giustifanno bene a contestarlo. Il fotball è uno sport per uomini non per checche!!!!

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Dom, 07/09/2014 - 13:58

Articolo ridicolo, mr. Sam non gioca perche' e' scarso, famoso solamente per i baci all'amichetto e per l'elogio fattogli da Obama per il -coming out-.

82masso

Dom, 07/09/2014 - 14:34

Cosa ci si deve aspettare dalla terra che ha dato i natali W. Bush, gente retrogada che passa le proprie giornate a baciare croci, ascoltare country e alcolizzarsi. Fortunatamente vivono nel paese più democratico del mondo sennò sarebbero tali e quali ai mussulmani più arcaici.

java

Dom, 07/09/2014 - 14:35

questo giocatore e' universalmente riconosciuto in America per essere una mezza calzetta, quell poco di ingaggio che ha avuto lo ha ottenuto in quanto gay, una schiappa come lui se non fosse il gay da salotto che piace tanto alla lobby omo-fascista sarebbe a portare le pizze.

yulbrynner

Dom, 07/09/2014 - 14:44

tormalinaner guarda che i gay non sono tutte checche Cison oanche i gay molto ma molto maschi rudi e virili ..attento a non far cadere nulla a terra quando cammini potresti trovarti impalato.. e il bello e che magari te piace pure ahaha

rambaldi11

Dom, 07/09/2014 - 15:13

Non e' vero che Sam sia stato contestato. Il lobbista Burkman ha organizzato la protesta per stasera, quando si giochera' la prima partita del campionato, e bisogna vedere quanti andranno a protestare. Poi Sam non sara' nemmeno in campo, e' solo una riserva delle riserve, attualmente fuori rosa perche' e' ancora abbastanza scarso. E' comunque alla sua prima stagione, potra' migliorare.

NORMAL

Dom, 07/09/2014 - 18:39

tormalinaner---tornaragionaren---^=^u