Danno fuoco al modellino della Grenfell Tower: "Inaccettabile"

Ieri sera sono state arrestate cinque persone, con l'accusa di violazione dell'ordine pubblico

La Grenfell Tower prende fuoco, mentre le persone alle finestre urlano disperatamente. Sembra il racconto di quello che è successo lo scorso anno, quando 72 persone persero la vita, bruciate vive, nel grattacielo di Londra che prese fuoco, senza lasciare via di scampo.

Invece, questa volta, si tratta di un video raccapricciante: cinque persone danno fuoco a un modellino della Grenfell Tower, tra urla, risate e prese in giro. Alle finestre sono disegnate delle sagome di persone, alcune di colore, altre col velo islamico, dato che nel palazzo vivevano soprattutto immigrati, tra i quali anche una coppia di italiani. Nel filmato, messo in rete in coincidenza della Bonfire Night, la notte dei roghi, durante la quale si ricorda la congiura delle polveri, accendendo fuochi in giardino, si sentono le voci fuori campo urlare: "Salta dalla finestra!", oppure "Questo è quello che succede quando non pagano l'affitto".

Il video ha suscitato, in Gran Bretagna, la rabbia delle persone scampate miracolosamente al rogo della Grenfell Tower dello scorso anno e dei parenti delle vittime: "È un attacco disgustoso a persone vulnerabili". Secondo una sopravvissuta, il video rappresenta"il culmine dell'intolleranza nella società", come ha riportato il Corriere della Sera.

Sul caso è intervenuta anche la premier Theresa May, che ha definito il video "totalmente inaccettabile". Non solo parole, però. Infatti, ieri sera, cinque persone sono state arrestate, con l’accusa di violazione dell’ordine pubblico, reato che include le persone che provocano intenzionalmente allarme o molestia, con l'uso di parole minacciose o di insulto. In più, potrebbe essere riconosciuta la motivazione razziale, che potrebbe comportare una condanna fino a due anni di carcere.

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 06/11/2018 - 20:19

Che idioti!