Decapita bimbo di 5 anni per placare l'ira degli dei

Il guru ha attirato il bimbo nel tempio e lo ha poi decapitato con il machete

Per "placare l'ira degli dei" un guru tantrico ha decapitato nel suo tempio un bimbo di cinque anni. Non appena la notizia ha iniziato a farsi strada tra i paesini deello Stato indiano di Assam, la folla inferocita ha assalito il religioso e lo ha linciato.

Come ricostruito dall'agenzia di stampa Ians, la tragica decapitazione si è consumata ieri pomeriggio nella zona di produzione di tè di Tarajuli del distretto di Sonitpur. Durante una cerimonia religiosa, chiamata puja, Nanu Mirdha ha ammazzato, a colpi di machete, il piccolo. "Secondo testimoni oculari - ha riferito un portavoce della polizia - il guru ha attirato il bimbo nel tempio e lo ha poi decapitato con la sua arma bianca".

Dopo aver sacrificato il bambino, Mirdha ha lasciato il tempio sfidando l'ira della gente che, attirata dalle urla del piccolo, stava accorrendo per verificare l'accaduto. Non appena è stata ritrovata a terra la testa del bambino sacrificato, la folla ha catturato il guru pestandolo a morte. Le forze dell'ordine non sono nemmeno riuscite a intervenire per fermare il linciaggio.

Commenti

vince50

Sab, 30/05/2015 - 18:21

Anche senza arrivare a tanto,credere agli Dei di vario genere e natura,provoca danni a volte irreversibili.

Raoul Pontalti

Sab, 30/05/2015 - 18:30

E ora sono tutti placati: gli dei e anche la folla...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 30/05/2015 - 21:42

Ma i due della foto cosa c'entrano?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 31/05/2015 - 11:06

Vuoi vedere che il paese delle vacche sacre comincia a svegliarsi?

Anonimo (non verificato)