Decine di reclute uccise in Yemen in un attentato dell'Isis

I giovani erano in fila dall'alba per arruolarsi con l'esercito lealista di Hadi

Un edificio danneggiato nella città sud-occidentale di Taiz, in Yemen

Il bilancio cresce di ora in ora e parla in questo momento di sessanta vittime, in un attentato del sedicente Stato islamico (Isis) nella città yemenita di Aden.

Un attacco che ha colpito le reclute dell'esercito yemenita, con un kamikaze che ha fatto esplodere una macchina imbottita di esplosivo di fronte a una scuola nel nord della città, nel quartiere di Al-Mansoura.

Se almeno sessanta sono le vittime, numerosi sono anche i feriti, trasferiti nei vari ospedali cittadini. I morti aspettavano dalle prime ore del mattino di poter firmare le carte necessarie a unirsi all'esercito leale al presidente Hadi, attualmente in esilio in Arabia Saudita.

Il conflitto in atto tra le forze lealiste e i ribelli houti, vicini all'Iran, sta distruggendo da mesi il Paese, dove è intervenuta una coalizione di Paesi arabi sostenuta dagli Stati Uniti. Al-Qaida e l'Isis stanno sfruttando la situazione a loro vantaggio.

Commenti

Mizar00

Lun, 29/08/2016 - 17:29

VERGOGNOSO articolo , perchè non dite che la "coalizione di paesi arabi sostenuta dagli Usa" sta bombardando i civili e le strutture in Yemen da un anno e senza che nessuno della "comunità internazionale" dica nulla ?

agosvac

Lun, 29/08/2016 - 17:40

Questo attentato dell'isis è molto strano perché effettuato contro l'esercito lealista che è favorevole all'Arabia Saudita che sovvenziona l'isis!!! Roba da non crederci!!!

Mizar00

Lun, 29/08/2016 - 18:39

@agosvac: esatto. Non crederci..