Dirottamento Malta: terroristi pro-Gheddafi

I dirottatori del volo Afriqiyah Airways A320, dirottato a Malta, avrebbero chiesto la scarcerazione di Saif al-Islam Gheddafi

I dirottatori del volo Afriqiyah Airways A320, dirottato a Malta, avrebbero chiesto la scarcerazione di Saif al-Islam Gheddafi, uno dei figli del defunto colonnello libico Muammar Gheddafi. E' quanto sostiene in un tweet l'emittente libica 'al-Hadath'. In precedenza il Times of Malta ha riferito che uno dei dirottatori afferma di essere un sostenitore di Gheddafi. Saif al-Islam, considerato il delfino del colonnello, era stato catturato dai miliziani di Zintan a novembre del 2011, poi processato e condannato a morte per l'uccisione di manifestanti durante le proteste contro suo padre.

Saif al-Islam si trova in prigione a Zintan, nella Libia nordoccidentale, come confermato dalle autorità della stessa città lo scorso 8 luglio, smentendo le notizie circolate sulla sua liberazione. I dirottatori sostengono di avere una bomba a mano. I due pirati dell'aria che questa mattina hanno dirottato il volo sarebbero pronti a consegnare le armi e a liberare i passeggeri.

Commenti
Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:22

questo uomo doveva già essere giustiziato come il padre assassino.