Dispersi su un'isola deserta si salvano con le foglie

Una storia degna di Cast Away. Un naufragio infatti si è risolto con una richiesta d'aiuto davvero particolare

Una storia degna di Cast Away. Un naufragio infatti si è risolto con una richiesta d'aiuto davvero particolare. Tre pescatori dopo aver perso il loro battello nel mare della Micronesia per un'onda anomala, si sono ritovati su un'isola deserta senza poter lanciare un sos. Soli in mezzo al Pacifico per ore hanno provato a lanciare segnali perché qualcuno li salvasse, ma invano.

Poi, come racconta il Telegraph, i tre hanno utilizzato delle foglie di palma per scrivere 'Help' sulla spiaggia e cercare aiuto. Fortunatamente, il messaggio ha catturato l'attenzione di un equipaggio della Marina degli Stati Uniti che ha potuto soccorrerli e portarli in salvo. I pescatori erano comparsi da martedì. Colti di sorpresa da un'onda anomala che aveva capovolto l'imbarcazione sono stati costretti a nuotare verso l'isola deserta di Fanadik. Per fortuna la loro avventura è durata solo qualche giorno...