Il dolore e la rabbia ​delle famiglie delle vittime

Un silenzio surreale ha avvolto tutto

Un dolore indescrivibile. I familiari delle vittime del volo Germanwings sono arrivati nella zona della tragedia aerea su sette autobus, scortati dai gendarmi in motocicletta. Hanno sfilato davanti alle bandiere delle loro nazioni, stese sul prato, poi sono rimasti in raccoglimento nella camera ardente allestita per l’occasione. Un silenzio surreale ha avvolto tutto. "Intendiamo proteggerli e preservarli come se fossero in una bolla, ci sono 1.400 posti letto riservati loro nelle strutture ricettive della zona, ma la maggior parte tornerà a casa in serata", ha spiegato Pierre-Henry Brandet, portavoce del ministero dell’Interno.