Donna allatta per strada: mutilata e uccisa da jihadiste Isis

La donna è stata uccisa a Raqqa dalle combattenti della Brigata Al Khansa. I terroristi esultano sui social

Un nuovo orrore è stato compiuto dalla brigata Al Khansa, il battaglione femminile dello Stato islamico. Secondo la stampa britannica, una donna "colpevole" di voler allattare il figlio in strada è stata uccisa a Raqqa, in Siria, dalle jihadiste di Al Khansa che avevano come obiettivo quello di far rispettare purezza e decoro nelle vie della città.

A raccontare la vicenda è stata Aisha, ex residente nella cosiddetta capitale dell'Isis che è riuscita a fuggire in Siria. In base al suo racconto, la madre si era riparata sotto un albero per allattare il figlio che continuava a piangere. Non è bastato che coprisse il piccolo sotto il velo integrale. È stata notata infatti da una delle miliziane che le ha strappato di mano il neonato consegnandolo ad un'altra jihadista e ha freddato la donna. Come se tutto questo non fosse sufficiente, alcuni utenti pro-Isis hanno diffuso sui social media i dettagli di questa "punizione", affermando che la madre era stata mutilata prima di venir uccisa.

Commenti

ELZEVIRO47

Lun, 28/12/2015 - 17:08

E poi c'è chi, laico o religioso che sia, predica la sconfitta dell'Isis non con le armi ma con il dialogo....

Ritratto di SAXO

SAXO

Lun, 28/12/2015 - 17:10

BESTIE IMMONDE!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 28/12/2015 - 17:22

NOtizia sulla quale si abbatterà, inesorabile, la scure pontaltiana: bufala!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 28/12/2015 - 17:57

Stavolta "bufala" lo scrivo io!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 28/12/2015 - 18:11

se questo coraggio l'avessero quelli della guardia costiera quando incrociano un barcone.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 28/12/2015 - 18:31

Credo che per queste bestie immonde non esista una punizione sufficientemente crudele: nemmeno la tortura portata alle estreme conseguenze. Chi,in nome di una pseudo religione barbara, non ha pietà nemmeno di una madre che allatta il suo piccolo (esattamente come fanno in modo del tutto naturale tutte le razze animali) parimenti non merita ne pietà ne dialogo. Del resto popoli progrediti e civilizzati non possono trovare un punto di incontro con razze e popoli rimasti alla barbarie e, in essa radicalizzati.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Lun, 28/12/2015 - 18:42

Mi chiedo spesso: MA QUESTE DONNE NON SANNO FARE ALTRO CHE FIGLI UNO DOPO L'ALTRO? STANNO INQUINANDO IL PIANETA CON I LORO MARMOCCHI... e che ça-z...

ziobeppe1951

Lun, 28/12/2015 - 19:05

Mukkattaro ....continua a fare il pirla, questa è la tua cultura demente come il pedofilo insegna

Ritratto di enniodorissa

enniodorissa

Lun, 28/12/2015 - 19:17

belve indemoniate

Ritratto di enniodorissa

enniodorissa

Lun, 28/12/2015 - 19:18

bestie infernali

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 28/12/2015 - 19:56

Omar El Etc Etc – Bene, Bravo, 7+ - Ora vada a scrivere lo stesso commento sugli altri organi di stampa che hanno pubblicato la stessa bufala (basta digitare su Google "mutilata e uccisa da jihadiste Isis") cominciando con il Corriere (http://www.corriere.it/esteri/15_dicembre_28/raqqa-madre-uccisa-poliziotte-isis-perche-allattava-strada-3e43091c-ad4c-11e5-9cdb-e2ca218c6ee2.shtml). Idioten.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 28/12/2015 - 20:07

Mi auguro che prima o poi, meglio se prima, qualcuno impali queste femmine bestie; ovviamente e per maggior loro goduria, con due pali ravvicinati.

joecivitanova

Lun, 28/12/2015 - 21:16

Bravo El Muccar, poi 'valla' a pascolare in Cina, passando per i suoi Ponti Alti, che sono tra i più spettacolari al mondo. Ma attento, perché i cinesi sono soliti usare i lanciafiamme... Un cordiale saluto. Giuseppe.

giuliana

Lun, 28/12/2015 - 22:39

Bufala o meno è ugualmente credibile, perchè solo invasati, fuori di testa, depravati, violenti, sadici, masochisti, pervertiti, cannibali, stupratori, pedofili,...... trovano nell'islam la propria collocazione ideale.

gedeone@libero.it

Lun, 28/12/2015 - 23:39

Belve sanguinare.