Dottoressa fa sesso col paziente malato: "Altrimenti non ti curo"

La donna avrebbe approfittato della debolezza di un suo paziente per fare sesso con lui: radiata, è stata costretta a pagare un risarcimento all'uomo

Ha diagnosticato il cancro a un paziente. Poi lo ha aggiunto sui social e ha iniziato a scrivergli alcuni messaggi. Così i due hanno iniziato a frequentarsi e ad avere rapporti sessuali anche in ospedale.

Ora la dottoressa è finita nei guai: secondo l'accusa infatti la donna infatti avrebbe approfittato della debolezza di un suo paziente per fare sesso con lui. "Ero fisicamente emaciato ed emotivamente esposto e la fine di una relazione mi ha sconfitto. Ciò che ha aggravato questo bilancio è stato il suo rifiuto di continuare a fornire assistenza medica", ha raccontato in tribunale l'uomo.

Come riporta Il Messaggero, la dottoressa avrebbe detto al paziente che avrebbe lasciato il suo caso se non fosse stato possibile continuare la relazione. La donna, riconosciuta come manipolatrice di un paziente in stato di bisogno, non potrà esercitare la professione ed è stata costretta a pagare un risarcimento al paziente.

Commenti

Popi46

Ven, 01/02/2019 - 19:01

Doveva essere proprio ridotta male, ma anche lui non scherzava mica...proprio come due carte da gioco, che per stare in posizione verticale devono appoggiarsi l’una contro l’altra......

cgf

Ven, 01/02/2019 - 19:32

curioso questo articolo, dove è successo?

Silpar

Ven, 01/02/2019 - 20:16

da domani cambio dottore... voglio un dottore donna//... non si sa mai che capiti anche a me!!!

rosolina

Ven, 01/02/2019 - 20:21

spero che da qualche parte qualcuno scriva anche buone notizie, soprattutto su ospedali e potere, perché tra formiche e cinismo e racket sui morti la gente ha fatto il pieno

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 01/02/2019 - 21:46

Non capisco tutta questa severitá. Tanto più che il paziente, malato di cancro, si é pure salvato. Com'è? Invece di essere lui a pagare, tocca pagare alla dottoressa?

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 01/02/2019 - 23:32

Non è possibile: le donne certe cose non le fanno. I comportamenti alla Weinstein sono confinati esclusivamente ai maschi. Di sicuro presto arriveranno le smentite a questo articolo. Nel frattempo ci mettiamo comodi sulla riva del fiume.

Ritratto di Evam

Evam

Sab, 02/02/2019 - 00:51

E' estorsione. Possiamo dire di essere in buone mani se per esse intendiamo quelle da cui ci si dovrebbe ricevere cure. Per quanto la voglia fosse insopprimibile, andrebbe indagata.

Aristide56

Sab, 02/02/2019 - 06:53

forse é una terapia applicata dal medico ?