Ebola, infermiera infetta fotografata accanto a un uomo senza protezioni

In un video si vede un uomo in pantaloni e camicia che scambia oggetti potenzialmente infetti con i sanitari all'aeroporto di Dallas

In giallo, l'infermiera contagiata da ebola; a destra l'uomo senza protezioni

Sta facendo il video della rete, il video in cui si vede un uomo completamente sprovvisto di qualsiasi protezione sanitaria accanto all'infermiera infettata da ebola nelle scorse ore in Texas dal cosiddetto "paziente zero", morto l'8 ottobre.

Il filmato è stato registrato all'aeroporto, durante il trasferimento della donna ad Atlanta: l'infermiera è circondata, come da protocollo, da quattro persone completamente bardate contro ogni possibile contagio, ma anche da un uomo che indossa semplicemente pantaloni e camicia, oltre a un paio di sportivi occhiali da sole.

L'uomo, di cui non è ancora nota né l'identità né la professione, è stato ripreso mentre cammina stringendo una cartelletta portadocumenti a fianco della barella fin sotto la scaletta del jet appositamente allestito per il trasferimento della paziente in Georgia, in quelle che dovrebbero essere le condizioni di massima sicurezza. O almeno così si spera. Tra l'uomo e i sanitari inoltre si può notare lo scambio di diversi oggetti, una sacca rossa, coperte e alcuni contenitori.

Secondo il professor Peter Walsh dell'Università di Cambridge, intervistato da The Independent, la semplice permanenza senza protezioni sanitarie a fianco di una persona infetta da ebola comporta un rischio di contagio piuttosto basso, ma il contatto fisico con i sanitari esposti al virus o con oggetti toccati da pazienti infetti costituisce una gravissima violazione del protocollo sanitario. Tutti gli oggetti toccati dai malati e le stesse tute protettive degli operatori sanitari andrebbero infatti disinfettati prima che vengano toccati da altre persone.

Commenti

michele lascaro

Ven, 17/10/2014 - 11:23

L'immagine è veramente stupefacente e mette in evidenza qualcosa che non ci saremmo mai aspettati dalla patria del CDC di Atlanta, mitico controllore della patologia mondiale!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 18/10/2014 - 15:07

Ma non lo vedete che è un fotomontaggio?