Ebola, secondo caso in Usa Alla Casa bianca indetto vertice d'urgenza con Obama

L'infermiera ammalata ha viaggiato in aereo. Il presidente Usa annulla un viaggio per affrontare l'emergenza

C'è un secondo caso di Ebola in Texas, dove il cosiddetto "paziente zero" (Thomas Ducan, morto l'8 ottobre) ha causato il contagio di un'infermiera.

La donna, assicura il sindaco di Dallas, vive da sola e non ha cani o altri animali domestici in casa. ma ha viaggiato da Cleveland a Dallas su un aereo della Frontier Airlines, il giorno prima di manifestare i sintomi della malattia. I passeggeri che erano insieme a lei sullo stesso volo sono già stati contattati.

Intanto si è tenuto un vertice d’urgenza alla Casa Bianca, col presidente americano Barack Obama che ha annullato alcuni appuntamenti in agenda. All’incontro hanno partecipato i responsabili delle agenzie federali statunitensi coinvolte nella lotta all’epidemia.

Commenti

FerguSSon

Mer, 15/10/2014 - 19:12

e adesso che si fa, si chiudono le frontiere con l'Ammeriga?

Raoul Pontalti

Mer, 15/10/2014 - 20:25

L'emergenza in USA non è Ebola ma la fatiscenza della sanità pubblica incapace di affrontare seriamente certe emergenze e la faciloneria di certi ospedali privati che chiedono esborsi stratosferici per ricoveri di tipo alberghiero lussuoso ma con operatori che sono appunto cameriere e non infermiere e ignorano le più elementari norme della profilassi delle malattie contagiose.

Ritratto di francia2

francia2

Gio, 16/10/2014 - 05:52

vaccino italiano,vaccino canadese,vaccino russo........ma esistono o no?ma poi perché non bloccare tutti i voli,navi in quarantena ecc.ecc.chiudi la stalla dopo che i buoi sono scappati

dinross

Gio, 16/10/2014 - 08:13

Negli Stati Uniti, giustamente hanno una paura boia per quello che l'ebola può scatenare in tutta la popolazione. Loro hanno il paziente zero che preoccupa tutti, noi in Italia siamo migliori di loro abbiamo i pazienti 130.000, clandestini arrivati da noi senza controlli medici, potenzialmente portatori di questa malattia che potrebbe scatenare un'epidemia come se non peggiore della Spagnola. In USA tutti con tute doppie e protezioni estreme, anche i ostri "eroi" poliziotti e carabinieri li hanno...mascherina e guantini in lattice.A Roma questo pericolo che il mondo teme e cerca in tutti i modi, tra cui i blocchi delle persone provvenienti dall'Africa, non sfiora nemmeno, a loro l'importante che arrivino e vengano accolti qui, ebola è una cosa che qui non arriva e se arriva...AMEN

Robertin

Gio, 16/10/2014 - 10:03

l'ho già detto e lo ripeto: BISOGNA FERMARE I MISSIONARI che vanno avanti e indietro dall'Africa per farsi curare dalla mutua