Ecco chi sono gli attentatori di Parigi

In base alle informazioni note fino ad ora, ecco lo spaccato dei profili degli attentatori di Parigi

Abdeslam Salah: è ricercato
Francese, nato il 15 settembre 1989 a Bruxelles. È lui ad aver noleggiato la Polo nera ritrovata al Bataclan. Non si capisce ancora bene quale sia il suo ruolo. di lui si pensa sia l'artificiere del gruppo terroristico. Era già noto alle forze dell'ordine in Belgio e in Francia: nella nota diffusa dalle autorità francesi a quelle italiane, infatti, si legge che Salah era stato inserito nel febbraio scorso nel Sistema Identificativo di Schengen (SIS), in base all'articolo 36.2. In base a questo articolo si viene inseriti nel sistema "qualora esistano indizi concreti che una persona intenda commettere o commetta un reato grave". Dal 2009 al 2011 ha lavorato come tecnico di deposito alla agenzia di trasporti di Bruxelles, la Stib. A quanto afferma Libre Belgique avrebbe conosciuto sin da piccolo Abdelhamid Abaaoud, che secondo i servizi sarebbe la mente dell'attentato di Parigi.

Abdelhamid Abaaoud: è ricercato
Sarebbe lui, cittadino belga, la mente della strage. Ha 27 anni ed è ben conosciuto alle forze dell'ordine belga, per reati minori commessi tra il 2010 e il 2011. Qualche tempo fa è stato anche condannato a 20 anni di galera per aver reclutato jihadisti in Belgio. La sua casa sta nel Molenbeek a Bruxelles, il quartiere famoso per essere governato secondo la "sharia". Secondo Rtl ora sarebbe in Siria e sarebbe uno dei più attivi boia dell'Isis. In Siria sarebbe anche il fratello di 13 anni, che lui stesso rapì per portarlò con sé nello Stato Islamico.

Bilal Hadfi: kamikaze morto
Anche lui francese, è nato il 22 gennaio 1995 ed abitava in Belgio. Secondo il Washington Post avrebbe combattuto in Siria nelle fila dello Stato Islamico. Sarebbe lui uno dei terroristi che si è fatto esplodere allo Stade de France.

Il "siriano": kamikaze morto
Anche lui si è fatto esplodere fuori dallo Stade de France. È noto per essere l'attentatore cui è stato trovato un passaporto siriano su cui si legge il nome di Ahmad Al-Mohammad, 25 anni. Ahmad Al-Mohammad è stato registrato in Grecia nell'ottobre scorso sull'isola di Leros, dove è arrivato come rifugiato. Secondo quanto si apprende, ci sarebbe corrispondenza tra le impronte del kamikaze e quelle registrate. Dalla Grecia è andato poi in Macedonia, Serbia, Croazia e forse in Austria.

Terzo attentatore: kamikaze morto non identificato

Ismael Omar Mostefai: kamikaze morto
Ha 29 anni, è nato a Courcouronnes (Essonne) e viveva a Chartres.I servizi segreti francesi lo avevano schedato come "radicalista" islamico. Anche lui tra l'autunno del 2013 e la primavera del 2014 è stato in Siria per addestrarsi, forse, nelle fila dell'Isis. Lui è tra quelli che hanno realizzato la mattanza al Bataclan.

Commenti

al59ma63

Ven, 20/11/2015 - 10:01

Erano noti tutti ma NESSUNO ha pensato di espellerli o incarcerarli per salvaguardare la popolazione.