"Ecco il killer di Istanbul". Ma nella foto c'è Obama

Il quotidiano turco Yeni Akit punta il dito contro l'America per l'attacco al Reina

L'accusa è esplicita e non lascia spazio a molti dubbi. Ci pensa lo Yeni Akit (Nuovo accordo), quotidiano turco conservatore e di taglio islamista a chiarire quello che in Turchia in molti pensano sull'attacco al club Reina di Istanbul: ovvero che dietro ci sia la mano degli Stati Uniti.

Se non fosse sufficiente la prima pagina di oggi a chiarire il punto di vista del giornale, facendo riferimento a un "lavoro congiunto di Cia, Mossad e dei gulenisti", c'è un tweet pubblicato ieri a dire delle accuse che arrivano dallo Yeni Akit, con la foto del jihadista responsabile della strage accostata a un fotomontaggio del presidente americano uscente, Barack Obama.

"La foto più chiara del killer", si legge nel messaggio con cui il quotidiano condivide l'immagine, mentre l'articolo spiega che molti utenti dei social network ritengono che siano gli Stati Uniti i responsabili di quanto accaduto a Istanbul.

Manco a dirlo, l'immagine è diventata virale, così come lo sdegno di una parte della twittersfera, temperato dal fatto che il quotidiano non è affatto nuovo a provocazioni di questo genere e spesso ha fatto notizia più per il suo taglio che per la qualità del lavoro dei suoi giornalisti.

Spesso ricco di articoli al veleno contro ebrei, cristiani, armeni o contro la comunità Lgbt, lo Yeni Akit all'indomani dell'attacco al club di Orlando titolava: "Sale a 50 il bilancio delle vittime nel bar dei pervertiti!".

Commenti
Ritratto di kikina69

kikina69

Gio, 05/01/2017 - 11:30

stupenda provocazione!!

manente

Gio, 05/01/2017 - 12:29

Ahahahah siamo al punto che la stampa turca ha il coraggio di scrivere quello che in "Occidente" tutti pensano, ma nessuno osa dire, tanto meno i gazzettieri di regime come Rondolino, Gruber, Zucconi "et similia".

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 05/01/2017 - 13:18

Non credo sia una provocazione, ma la PURA VERITA'. Lo avevo già sostenuto giorni fa, ad attentato appena avvenuto. Se avrete la bontà di ricordare quanti attentati frutto della non meglio precisata "strategia della tensione", "trame nere", "servizi deviati" abbiamo subito in Italia, e quanti di questi hanno ricevuto spiegazioni e condanne CREDIBILI, se vi guardate indietro a quegli anni, e ricordate quante tensioni sociali tipo "via la Nato dall'Italia" c'erano, avete secondo me tutti gli elementi per inquadrare i problemi, una risposta cioè alla nebbia che avvolge il passato e che prova ancora ad ammorbare il presente.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 05/01/2017 - 13:23

Per riassumere: nessun paese esce dalla Nato e si butta nellle braccia di Putin. Parola di Zio Sam. E questo indubbiamente riguarda anche il nostro presente, non solo quello della Turchia; l'approvazione del futuro inquilino della Casa Bianca NON E' RILEVANTE...

Libero1

Gio, 05/01/2017 - 14:01

Nella foto somigliano moltissimo. La diferenza e' che uno e' un criminale di guerra per aver fatto bombardare la Libia causando migliaia di morti civili,l'altro un terrorista che ha ucciso con un mitra 39 innocenti civili turchi.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 05/01/2017 - 14:45

La voce pseudo moderata dell’islamismo Turco esce allo scoperto e lancia le sue accuse.- all’occidente agli Usa, al suo vecchio Presidente, in avvertimento al Nuovo.. non si caschi nel tranello.- La voce accusatrice è musulmana.. la Mano che colpisce è musulmana.

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 05/01/2017 - 15:17

Incredibile ..la somiglianza e' perfetta...ma mi sembra quella a destra un poco fotoshoppata..

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 16:28

Come nella foto, la faccenda puzza di bruciato. Si è capito fin dall'inizio.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 05/01/2017 - 17:21

si puzza di bruciato leonida455 sono stati i tutchi a fare l'attentato??? vero leonida55!!!!!

Massimo Bocci

Gio, 05/01/2017 - 18:23

Non ci volevano dei veggenti, per dedurre l'ovvio CRIMINALE, uno fa il mistificatore di professione,il servo conto terzi, che mistifica e accusa i Russi di aver fatto pubblicare da Wikileaks VERITA' ACCLARATE DA FATTI E PROVE!!! Che solo loro mistificavano e nascondevano,cose inconcepibili per dei falsificatori di professione FBI,CIA!!! I consulenti che le hanno curato (MISTIFICATO) a tempo pieno campagna elettorali Democratiche,tutti personaggini scelti nella feccia dei falsari,TRADITORI ANTI OCCIDENTALI gentaglia che solo a pensare alla verità ha le convulsioni.

Cheyenne

Gio, 05/01/2017 - 19:16

penso che ci vanno molto vicino

Linucs

Gio, 05/01/2017 - 19:47

Se ha foraggiato l'ISIS può aver foraggiato anche quest'altro.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 23:14

@riflessiva - non vorrei, che come sempre, ti dovrai rimangiare le parole. Aspetta e vedrai. Sempre se dicono la verità, pur con il beneficio d'inventario. Perchè tu che dici? Sono stati i servizi segreti occidentali? Voi comunisti dite sempre così, per l1 settembre, per il bataclan, per madrid, per bruxelles, per berlino. Quale è la più credibile delle versioni? Nelle precedenti, quelle che ho riportato, ho sempre avuto ragione, voi no.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 06/01/2017 - 09:18

@riflessiva - non farti accecare dal tuo credo politico. Aspetta e vedrai. Spesso e volentieri sbagliate commento, ma poi, quando viene fuori la verità, non sento mai le vostre scuse, anzi, alzate sempre più la cresta.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/01/2017 - 09:52

Cia e Mossad ? Del resto oggettivamente a USA e Sion una Turchia che collabora con la Russia non piace.