Emergenza Ebola, più di cento nuovi casi nell'ultima settimana

L'epidemia continua a colpire in Africa occidentale. Oltre mille le persone colpite da quando è esplosa

Il dottor David McCray aggiorna la stampa sulle condizioni del dottor Brantly, americano positivo all'Ebola

Soltanto nell'ultima settimana sono 108 i nuovi casi di Ebola registrati in Liberia, Sierra Leone e Guinea. L'epidemia che sta colpendo i Paesi dell'Africa occidentale ha raggiunto anche la Nigeria, dove è stato segnalato un primo caso sospettato: un liberiano arrivato per via aerea. La cosa desta preoccupazione anche in Gran Bretagna, dove il governo ha invitato tutti i medici a prestare particolare attenzione, in considerazione dei rapporti esistenti tra i due Stati.

La sorveglianza è stata rafforzata in Sierra Leone, dove si è verificato il primo decesso nella capitale Freetown. La vittima è una donna di 32 anni, morta sabato scorso. La Liberia ha chiuso la maggior parte delle frontiere. Nuovi casi in Guinea, ha spiegato nel suo ultimo aggiornamento l'Organizzazione mondiale per la sanità (Oms) fanno capire che esistono ancora "catene di trasmissione" che non sono state interrotte.

Da che è esplosa l'emergenza sono più di 600 le persone morte e oltre 1000 quelle infettate. Tra i casi anche quello di Kent Brantly, medico statunitense in Africa proprio per curare i malati di Ebola. L'uomo è in gravi condizioni.

L'Organizzazione mondiale per la sanità (Oms), che sta lavorando per contenere l'espandersi dell'emergenza, allestirà a breve un Centro di coordinamento a Conakry, capitale della Guinea. Il direttore regionale per l'Africa, Luis Sambo, ha spiegato che "consentirà il monitoraggio in tempo reale delle attività in atto" e che lavorerà "in collaborazione con i comitati nazionali e le squadre schierate sul terreno".

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 29/07/2014 - 14:58

ovviamente quelli che arrivano sui gommoni sono tutti sani e vaccinati

occhiotv

Mar, 29/07/2014 - 15:35

CARI BUON SAMARITANI, VOI CHE CON FORZA APPOGGIATE L'ARRIVO DI MIGLIAIA E MIGLIAIA DI PERSONE CHE ARRIVANO DALLE PARTI DOVE HANNO QUESTI PROBLEMI, PRIMA O POI CERTAMENTE ARRIVERA' QUALCUNO INFETTO POI VE NE ACCORGERETE QUELLO CHE ACCADRA'

Raoul Pontalti

Mar, 29/07/2014 - 15:35

Inutili allarmismi: la malattia rimane confinata ai tre Stati già colpiti inizialmente dall'epidemia: Liberia, Sierra Leone e Guinea, solo in quest'ultima preoccupa l'impennata dei 12 nuovi casi con 5 decessi dell'ultima settimana, dopo un periodo di "bassa attività virale" (low viral activity) ciò che dimostra come "undetected chains of transmission existed in the community" (ribadisco undetected: non identificato, e non interrupted ossia interrotto come nell'articolo) come dice l'OMS. Tale situazione che contrasta con la previsione dell'estinzione a breve degli ultimi focolai richiede più energiche misure di controllo da parte delle locali autorità sanitarie che però appartengono ai più disastrati tra i paesi africani, due dei quali con gravi problemi dovute a guerre intestine. Il sospetto caso in Nigeria è d'importazione e non presenta problema alcuno, se non per ricordare che i pelandroni in divisa di ogni paese nei porti e negli aeroporti i controlli dei documenti li devono fare e usando raziocinio: chi viene da quei tre paesi va immediatamente avviato a severi controlli sanitari. Il “genio epidemico” di Ebola si è rivelato capace di colpi di coda che preoccupano localmente, ma per l'Europa i rischi sono minimi e nulli per l'Italia, che non ha collegamenti diretti con quei paesi, pertanto inutile allarmarsi.

eolo121

Mar, 29/07/2014 - 15:36

nonostante rassicurino .. anche se un articolo del corriere 15 gg fa diceva il contrario mi fanno venire i brividi quelli dei gommoni...basta mare mostrum , governo d incoscienti..a rischio milioni d italia mettete . pregate dio che non arriva qua se no scappate tutti dal parlamento.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 29/07/2014 - 15:58

Noi siamo al sicuro , prima che arrivano impestati sulle coste italiane ,la sabbia del deserto e la salsedine sicuramente distruggera´ il virus.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 29/07/2014 - 16:12

lo dicevo io : quelli che arrivano via mare propulsi da evinrude 50 sono sani come pesci. e se poi il virus ebola dovesse propagarsi in Italia, qualcuno ci propinera' un altro pippotto per dimostrarci che non e' vero

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 29/07/2014 - 16:19

Raoul Pontalti: visto che ci sono dei pelandroni ai controlli, la preghiamo di andare a sostituirli immediatamente, così stiamo tranquilli.

Massimo

Mar, 29/07/2014 - 16:36

Mi permetto di suggerire la visione del vecchio, stupendo, sceneggiato della BBC "Survivors" (1975) trasmesso in Italia nel 1977 dalla Televisione della Svizzera Italia con il titolo "I Sopravvissuti", ripreso solo negli anni ottanta dalla RAI e da tre anni disponibile in DVD (tutte e tre le stagioni). Magari potrebbe essere l'unica strada che ci aiuti a risolvere i nostri problemi ... :-D

Raoul Pontalti

Mar, 29/07/2014 - 16:40

gzorzi e marco piccardi: se le vostre conoscenze epidemiologiche si limitano alle piattole allo scolo...Potete anche, dopo trattamento antiscolo e disinfestazione dalle piattole, agitarvi per Ebola...

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 29/07/2014 - 17:10

@Raoul Pontalti grazie, lei non e' stupido, di piu'

manolito

Mar, 29/07/2014 - 17:45

raoulpontalti--ma non dovrei essere io a decidere chi voglio in casa mia,o decide la boldrini ?? lei tanto vive senza nessun merito alle nostre spalle e pontifica a sproposito--

Sapere Aude

Mar, 29/07/2014 - 17:55

Il tuttologo Pontaldi racconta che il virus è ‘confinato’. Poi si lascia scappare che quei paesi sono dei colabrodo (il senso è questo). Pericolo per l’Italia nullo, niente allarmismi. Come dire, siamo un paese efficiente. Speriamo se lo ricordi nelle sue future e dotte fustigazioni al paese.

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 29/07/2014 - 17:59

Tranquilli quelli che arrivano sui gommoni sono tutti sani e vaccinati!!

syntronik

Mar, 29/07/2014 - 18:01

Roul Potalti Lei sicuramente può stare tranquillo, le malattie importate da gente che arriva da quei paesi, non può infettarla, ebola non attacca e non può essere trasmessa a persone con la mentalità come la sua, crea uno scudo impenetrabile a tutti i virus, pertanto dorma tranquillo, mentre ovviamente chi non è sinistrato politicamente deve temere tutti i virus, strano che ancora non lo abbia dichiarato.

syntronik

Mar, 29/07/2014 - 18:01

Roul Potalti Lei sicuramente può stare tranquillo, le malattie importate da gente che arriva da quei paesi, non può infettarla, ebola non attacca e non può essere trasmessa a persone con la mentalità come la sua, crea uno scudo impenetrabile a tutti i virus, pertanto dorma tranquillo, mentre ovviamente chi non è sinistrato politicamente deve temere tutti i virus, strano che ancora non lo abbia dichiarato.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 29/07/2014 - 19:17

Se lo dice il Prof.Noblesse oblige di non preoccuparsi,state SERENI!!!! Lui di VIRUS se ne intende,perchè ne ha uno ROSSO in testa che gli ha INFETTATO il cervello.HAHAHA saludos

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 29/07/2014 - 20:51

peggio per voi italiani che non vi ribellate mai e votate sempre gli stessi incapaci, via dall'euro ed Unione Europea che vi sta uccidendo e cannibalizzando, abbiate pietà almeno per i vostri figli e nipoti ancora siete in tempo

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 30/07/2014 - 01:35

Se Ebola arriva in Italia a causa della follia di Mare Nostrum denunceremo i politici responsabili e tutto il paese si costituirà parte civile. QUESTI ESIBIZIONISTI DI UN UMANITARISMO DA INCOSCIENTI STANNO GIOCANDO CON LA PELLE DI MIGLIAIA DI PERSONE.

Solist

Mer, 30/07/2014 - 09:13

abbiamo lasciato che ci invadessero con le buone ....ehehehe e mo so caxxi

Raoul Pontalti

Mer, 30/07/2014 - 10:09

marco piccardi è inutile che mi insulti, non e colpa mia se insisti, anche dopo e a motivo del mio commento, a sproloquiare di vaccinazioni che non esistono ma soprattutto di rischi epidemici dovuti alla gente dei barconi che di tutto può avere e anche di più (persino la lebbra!) ma non Ebola. Insistere con queste fole significa che o Tu sei in malafede o che Tu non sai un beatissimo cazzo di epidemiologia in generale e di quella della febbre emorragica da virus Ebola in particolare (oppure sei un somaro e per giunta in malafede). Nessuno salvo i razzisti leghisti somari e trotisti ha mai ipotizzato l'arrivo di Ebola con i barconi. Ti allinei con questi somari per malafede o ignoranza? Fai Tu...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 30/07/2014 - 23:51

# marco piccardi 17:10 In tutto il mondo sono allertati i centri sanitari antiepidemici per l'allarmante pericolo di una diffusione di Ebola. MA NOI ABBIAMO UN CIARLATANO TRENTINO CHE NE SA DI PIÙ DI TUTTI QUEI CENTRI. Il pedante saccentone che risponde al nome di RAOUL PONTALTI ci rassicura dall'alto della sua incommensurabile ignoranza.