Eni, esplosione in Nigeria. Dodici morti nell'incidente

Le vittime sono operai che riparavano una linea onshore danneggiata da atti di sabotaggio

Un'esplosione ha ucciso oggi dodici persone in Nigeria, uccidendo l'intera squadra di manutenzione di una società locale e ferendo altre tre persone.

L'incidente è avvenuto durante lavori di riparazione alla linea onshore Tebidada-Clough Creek, che già ieri era stata danneggiata da atti di sabotaggio. A renderlo noto l'Eni, che ha aggiunto che le cause dei fatti non sono sicure.