Erdogan risponde a Trump: "Congeleremo i beni dei ministri Usa"

Lo scontro fra Turchia e Stati Uniti per il caso Brunson si espande. Ora anche Erdogan sanziona i segretari alla Giustizia e agli Interni americani

Sale la tensione fra Turchia e Stati Uniti e Recep Tayyip Erdogan risponde alle sanzioni Usa che hanno colpito i ministri di Giustizia e Interno di Ankara. Come riporta l'agenzia di stampa Anadolu, il presidente turco ha annunciato che disporrà il "congelamento dei beni" contro il segretario americano alla Giustizia e il segretario all'Interno.

La contromossa è arrivata dopo che Washington ha annunciato, mercoledì scorso, le sanzioni ai ministri del governo turco per il caso del pastore americano Andrew Brunson. L'uomo, arrestato in Turchia nel 2016 e ora agli arresti domiciliari, è "vittima di una detenzione ingiusta" secondo il governo Usa. Così, l'amministrazione di Donald Trump ha disposto il blocco dei beni di proprietà dei due ministri turchi che sono sotto la giurisdizione statunitense. Oltre a questo, è scattato il divieto ai cittadini americani di avviare transazioni con i due ministri.

Il governo turco ha definito le sanzioni inaccettabili. Ed Erdogan ha sentenziato: "L'ultima mossa degli Stati Uniti riguardo il caso del pastore Brunson a Izmir non è all'altezza di un alleato strategico. Con la loro mossa gli Usa hanno dimostrato una grave mancanza di rispetto". "Fino a ieri sera abbiamo dato prova di pazienza - ha proseguito il Sultano durante un evento del suo partito, l'Akp - Congeleremo i beni in Turchia dei segretari Usa alla Giustizia e agli Interni".

Una risposta dura che però non vuole significare la rottura delle relazioni. Come suggerito dallo stesso presidente turco, "c'è un lavoro intenso a livello di canali diplomatici". Ankara non vuole che questa disputa vada crescendo. E Erdogan ha affermato che "non vogliamo partecipare a giochi in cui tutti perdono. Spostare dispute politiche e ideologiche in una dimensione economica sarà dannoso per entrambe le parti".

Commenti

DRAGONI

Sab, 04/08/2018 - 16:35

MEGALOMANE OTTOMANO.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 04/08/2018 - 16:55

Come sempre la storia si ripete. Prima hanno foraggiato e spalleggiato il megalomane ottomano, ora ne hanno perso il controllo.