Troppe code sull'Everest: 10 morti in sette giorni

Record di scalate sull'Everest nel 2019, ma solo nell'ultima settimana sono morte dieci persone: il dramma degli intasamenti in discesa

È una montagna, ma ha il valore proprio di un simbolo esistenziale. Quello che è accaduto sull'Everest nel corso dell'ultima settimana non può non essere raccontato.

Ben dieci, infatti, sono le persone che hanno esalato il loro ultimo respiro, cercando di salire o, nella maggior parte dei casi, riscendendo dalla cima più alta tra quelle presenti sul nostro Pianeta. Il che è piuttosto tragico. Ma qual è il vero problema? Le code interminabili, specie nel momento in cui le persone si volgono indietro, con tutto quello che gli intasamenti comportano in termini di difficoltà pragmatiche. Dalla mancanza e dall'esaurimento di bombole per l'ossigeno, passando per imprevisti difficilmente gestibili quando le risorse disponibili vanno divise per così tanti audaci: di storie da raccontare ce ne sarebbero.

Su Il Corriere della Sera se ne possono approfondire alcune: da chi, provenendo dall'India, è stato costretto a interminabili dodici ore di fila a chi, invece, non è riuscito fisicamente a completare la calata perché privato di qualunque forza fisica. A quasi 9mila metri d'altezza, l'aria non può essere data per scontata. C'è chi è riuscito nell'impresa di baciare la vetta e chi si è fermato prima. Lo scopo, in fin dei conti, è proprio quello di superare se stessi. Ma dieci morti in sette giorni possono non essere solo il frutto di un eccesso di spirito ardito. Ci sono i soldi, tanti e sedimentati sullo sfondo di un'avventura fisica che travalica lo sport: basterebbe far notare - come si legge sulla fonte citata - come un permesso, quello che consente di testare la propria tenuta, costi 11mila dollari.

L'Everest, quest'anno, ha perso nella misura in cui è stato possibile affrontarlo, ma a un avversario di quella portata non va mai prestato il fianco.

Commenti
Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 25/05/2019 - 13:40

Diventerà la tomba di molti milionari fanatici.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 25/05/2019 - 17:24

Code e tonnellate di rifiuti abbandonate in montagna! Sono degli incivili travestiti da sportivi!

Ritratto di calbert65

calbert65

Sab, 25/05/2019 - 17:25

La sovrastima di sè stessi nell'alpinismo porta inevitabilmente a gravi conseguenze

cir

Sab, 25/05/2019 - 18:33

cari nepalesi , decuplicate il prezzo , e si assottiglia la fila .

Ritratto di mailaico

mailaico

Sab, 25/05/2019 - 22:22

magari crepassero tutti sti sportivi ...

seccatissimo

Dom, 26/05/2019 - 01:02

I decessi di persone che praticano sport estremi o palesemente superiori alle proprie capacità fisiche e psicologiche mi lasciano completamente indifferenti ! Inoltre detesto gli affollamenti disordinati in città, figuriamoci quanto li detesto in montagna !