"Ferito mortalmente" in Nigeria Shekau, il leader di Boko Haram

Secondo le forze armate è stato colpito con altri comandanti del gruppo jihadista

Abubakar Shekau, leader di Boko Haram

Non sarebbe la prima volta che il leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, viene dato per morto senza che lo sia davvero. Per questo è con molta cautela che i media internazionali riportano la notizia, riferita dall'esercito nigeriano.

Shekau, che guida una fazione dei Boko Haram che ha rifiutato di allinearsi con il sedicente Stato islamico, sarebbe stato "colpito mortalmente" a una spalla in un attacco in cui - secondo le forze armate - tre comandanti, identificati come Abubakar Mubi, Malam Nuhu e Malam Hamman, avrebbero perso la vita.

Secondo i nigeriani il tutto sarebbe successo mentre un gruppo di leader di Boko Haram era impegnato nelle preghiere del venerdì, in un villaggio dello Stato settentrionale del Borno, dove la presenza dei jihadisti è più significativa.

Il colonnello Sani Kukasheka Usman ha parlato di "uno spettacolare attacco aereo", durante il quale Shekau sarebbe rimasto ferito gravemente, lo scorso 19 agosto.