La figlia di Obama manifesta contro l'oleodotto voluto da Trump

La ragazza ha lasciato le vacanze di famiglia ai Caraibi per unirsi alla protesta

Era ai Caraibi insieme alla famiglia, per godersi una vacanza insieme dopo che il padre ha lasciato il comando, consegnando la Casa Bianca a Donald Trump. Ma Malia Obama, 18enne figlia maggiore dell'ex presidente, ha ritenuto necessario lasciare i suoi parenti per unirsi a quanti - al Sundance Film Festival - stanno protestando contro il Dakota Access, l'oleodotto a cui il nuovo leader americano ha dato il via libera.

Malia è stata vista nello Utah, a Park City, venerdì, a un evento di solidarietà con quanti protestano per la costruzione della pipeline, tra il plauso degli altri manifestanti, come l'attrice Shailene Woodley, che ha commentato felice a Democracy Now.

"Riconosce, indipendentemente dal suo cognome, che se non partecipa alla democrazia, non ci sarà un momento per i suoi futuri figli", ha detto. Il padre, durante il suo mandato, aveva fermato la costruzione del Keystone XL, che trasporta il greggio dal Canada al Golfo del Messico, e del Dakota Access, che collega Nord Dakota e Illinois. Contro cui ora lei protesta.

Commenti

ceppo

Dom, 29/01/2017 - 13:30

Un oleodotto è una condotta particolare, utilizzata per il trasporto di idrocarburi allo stato liquido dai pozzi o dai centri di stoccaggio fino ai porti o alle raffinerie, tanto per intenderci! eppure la famiglia obama usufruisce del benessere apportato da tutte le diavolerie che causano danni all'ambiente! perchè non si spostano con la diligenza? mi viene in mente quando anni addietro gente (con 2 cellulari in tasca) manifestava contro l'inquinamento elettromagnetico dei ripetitori...tutti uguali hahaha

batpas

Dom, 29/01/2017 - 14:12

per la pagnotta...., certo la vita ora è dura...

Libero 38

Dom, 29/01/2017 - 14:49

Come non bastasse i danni che ha fatto il corvo ora sono le cornacchiette a cantare.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 29/01/2017 - 15:46

La giovane rampolla sta facendo i primi passi, dallo spinello alla festa studentesca alle manifestazioni anti Trump......¨Perfetto prodotto "liberal"!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 29/01/2017 - 15:49

anche questa di andare a lavorare non ha nessuna intenzione..... un oleodotto, se fatto bene, non crea alcun danno all'ambiente

Trinky

Dom, 29/01/2017 - 16:07

ah, la cessa non si rassegna?

ESILIATO

Dom, 29/01/2017 - 16:49

Chi ha pagato per il viaggio al festival di Sundance......le guardie del corpo sono care.....

VittorioMar

Dom, 29/01/2017 - 17:33

...deve tenere "VIVO E ALTO" il nome di famiglia,ma credo che molti lo abbiano"CASSATO"!!!...per l'oleodotto ,nessun problema :BASTA PAGARE !!

baronemanfredri...

Dom, 29/01/2017 - 17:45

ORMAI BUTTANO NELLA MISCHIA ANCHE LE FIGLIE SCEME O CHE HANNO PROVATO LA DROGA

nordest

Dom, 29/01/2017 - 18:36

Un'altra scimmia con i tacchi riportatela allo zoo.

emigrante48

Dom, 29/01/2017 - 19:53

Dopo lo scimmione e la scimmia, ecco che arrivano le scimmiette, fumate oltretutto!!

Pisslam

Dom, 29/01/2017 - 19:54

Quella che si fa le canne e trieggia alle feste universitarie....quando cresci con dei buoni genitori del resto

Gius1

Dom, 29/01/2017 - 22:02

anche lei si vuol far notare

Ritratto di luigin54

luigin54

Lun, 30/01/2017 - 04:17

Poveraccia non ha ancora capito che è FIGLIA di un DEFICIENTE che ha rovinato il mondo dove viviamo. E poi diciamola tutta se fosse stata figlia di una persona qualunque, interessava forse a qualcuno ciò che faceva ???