Il foreign fighter italiano che combatte l'Isis in Siria

L'attivista dei centri sociali è entrato nell'esercito curdo per combattere l'Isis. Sostieni il reportage

Dai centri sociali alla Siria, per combattere. Non a fianco, ma contro lo Stato islamico. Karim Franceschi è un foreign fighter: ha lasciato l'Italia per schierarsi al fianco dell'esercito curdo che sta lottando contro i miliziani dell'Isis. Di lui non si avevano più notizie dai primi di giorni di febbraio. Questa mattina ha pubblicato una fotografia scattata dal vetro rotto di un’auto. È ben visibile un cartellone con la scritta "Hun Bi Xer Hatin Kobane" ("Benvenuti a Kobane", in curdo) e una bandiera curda che sventola dopo che la città è stata liberata dai tagliagole del califfo Abu Bakr al-Baghdadi.

Karim ha 26 anni. È nato a Casablanca da un padre partigiano e una madre marocchina. Prima di partire per la Siria e unirsi alle YPG (unità di protezione del popolo, le milizie curde in Siria), abitava a Senigallia dove era un attivista del centro sociale Arvultura. Lo scorso anno è quindi partito per Rojava, nel Kurdistan siriano, per partecipare alla resistenza contro i "fascisti del califfato nero", come spiega in una lettera pubblicata sul sito del centro sociale. Qui aveva raccontato di esser rimasto colpito da una frase di un ex governatore della città di Kobane che gli spiegava come non ci sia distinzione tra guerra e politica.

Commenti

zingozongo

Ven, 03/04/2015 - 10:24

ma scusate i tanto famosi raid congiunti che avrebbero dovuto spazzare via sti 4 beduini barbogi fondamentalisti dove sono finiti ? meglio lui di quell altro che combatteva con l isis !!

Nonlisopporto

Ven, 03/04/2015 - 11:23

l'isis piace tanto a Obama che non va annientato. Non si abbiano a offendere i maomettani

dani88

Ven, 03/04/2015 - 11:45

Al di la delle differenti idee politiche e non solo, grande rispetto per chi si mette in gioco e va ad aiutare un popolo che lotta per difendere il proprio territorio e la propria identità, cioè i curdi.

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 12:57

Sicuramente lodevole questo ragazzo che va a combattere a favore dei Curdi contro l'isis. Specie se pensiamo a quanti suoi colleghi fanno il contrario: vanno a combattere a favore dell'isis contro il resto del mondo libero!!!

km_fbi

Ven, 03/04/2015 - 16:40

Tanto di cappello a Karim Franceschi... ma perché dite che "Karim ha 26 anni. È nato a Casablanca da un padre partigiano e una madre marocchina."? Se non sbaglio questo ragazzo è del 1989, e dunque suo padre "partigiano" dovrebbe (spannometricamente) averlo concepito circa a 62 anni di età... Intendiamoci, non è impossibile, ma allora varrebbe la pena di approfondire la vita "avventurosa" di questo "partigiano" finito a procreare in Marocco. O no?