Foto choc, in Libia dolcetti e caramelle per festeggiare gli attentati di Parigi

A Sirte (Libia) l'isis ha festeggiato gli attacchi terroristici di Parigi distribuendo per strada dolci e caramelle

I tagliagole dell'Isis ora festeggiano. A Sirte (Libia) militanti e simpatizzanti dello stato islamico festeggiano gli attacchi di Parigi, pubblicando sul web alcune foto titolate: "La gioia dei musulmani per il successo degli attacchi benedetti a Parigi. Lo stato di Tripoli di Daesh festeggia". A riportare la notizia, con tanto di foto, Site e il portale Alwasat. Nelle foto postate su siti vicini all’Isis i jihadisti distribuiscono per strada caramelle e dolcetti.

Incredivile e raccapricciante che qualcuno possa festeggiare gli attacchi terroristici. Purtroppo, però, non è la prima volta. Già dopo gli attacchi dell'undici Settembre qualcuno si rallegrò e, senza alcuna vergogna, uscì per strada a manifestare il proprio sentimento di gioia. Da brividi. Ora ci risiamo.

Attenzione però, potrebbe trattarsi solo di propaganda. Nel senso che le foto che mostrano la distribuzione di dolci e caramelle ritraggono scene di vita quotidiana che potrebbero non avere alcun legame con gli attentati. La scelta di rilanciarle in quel modo sui siti vicini al fondamentalismo islamico, però, denota il preciso disegno di mettere il sale sulla ferita. Si vuole infiammare lo scontro, seminare odio, suscitare reazioni ancor più violente da parte di chi ancora sta piangendo i propri morti.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 10:56

Già......dolcetto o scherzetto? Il dolcetto l'avete adesso, lo scherzetto vi arriverà tra poco......vi aspetta un biglietto di sola andata verso il bordello promesso da Allah.....li vidivertirete un sacco.

Cesare46

Lun, 16/11/2015 - 10:58

c'è solo "enolagay" su libia, siria e altri limitrofi che potrebbe distribuire "cioccolatini" altrimenti non si risolverà nulla. Chi ha avuto i cioccolatini da enolagay nel 45 è ancora calmo oggi.

cabass

Lun, 16/11/2015 - 11:05

Qui ci si fa scrupoli se nelle rappresaglie aeree si rischia di colpire civili, bambini, ecc. Teniamo presente che questi (in)civili maomettani festeggiavano felici l'indomani dell'11 settembre, di Atocha, di Charlie e oggi mangiano caramelle alla faccia dei morti di Parigi... E' proprio il caso di farsi tanti scrupoli per queste persone???

ziobeppe1951

Lun, 16/11/2015 - 11:13

E dopo i dolcetti arrivano le supposte purgative

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 11:16

@cesare46. Concordo.

bruno.amoroso

Lun, 16/11/2015 - 11:21

è vecchia di settimane e l'avete pubblicata anche voi. siete sempre e solo dei giornalai

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 16/11/2015 - 11:31

questi hanno un odio talmente profondo verso l'occidente che nemmeno bruciando all'inferno se lo toglieranno. e noi gli manteniamo e coccoliamo e alcuni diventano pure parlamentari

lento

Lun, 16/11/2015 - 11:51

Sul territorio del califfato STA PER CADERE LA BOMBA DELLE BOMBE...

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 13:29

Post dedicato a chi crede nell'islam moderato: come possiamo definire tutti quei soggetti che, nelle foto, accettano di buon grado i cioccolatini/caramelle? Pur non essendo di fatto gli autori degli attentati, cosi facendo quanto meno dimostrano appoggio/simpatia per i medesimi. Dunque islamici moderati ma fiancheggiatori, di fatto.Dunque di cosa stiamo parlando?