Francia, anomalia in un reattore nucleare

Paura in Francia per "un'anomalia" tecnica registrata nel serbatoio del reattore Epr di Flamanville, in Normandia (nord del Paese), come ha annunciato l’autorità per la sicurezza nucleare francese.

Anomalie sono state individuate nella "composizione dell’acciaio di determinate porzioni del coperchio e del fondo del serbatoio" ha detto Guillaume Bouyt, capo della divisione
locale dell’authority (Asn), citato dai media francesi. Si tratta di un problema distinto da quello annunciato lo scorso novembre dal gestore Edf sul coperchio del serbatoio della stessa centrale di ultima generazione, ha precisato Bouyt, mentre il ministro dell’Energia francese, Segolene Royal, ha annunciato che l’azienda responsabile della costruzione avvierà nuovi test sul reattore sotto la supervisione dell’osservatorio francese sull’energia nucleare. I risultati, ha spiegato Royal in una nota, sono attesi a ottobre

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Mar, 07/04/2015 - 15:05

Faranno esperimenti continunado a mantenere accdeso un reattore che ha già dei problemi? Questi sono matti! In un certo senso siamo fortunati che tale reattoe si trovi in Normandia e non ai confini con l'Italia, visto che ce ne sono molti che ci forniscono energia. Tuttavia la distanza è cosa relativa perchè nubi radiottive possono sprigionarsi e viaggiare per migliaia di chilometri, quindi giungere da noi facilmente lo stesso. Chernobyl insegna.

opinione-critica

Mar, 07/04/2015 - 18:17

La Francia è tutta un'anomalia, basta guardare cosa hanno combinato in Libia con Gheddafi e non solo...