Francia, via libera dei deputati a proseguire i raid in Siria

Secondo quanto riportano i media francesi, i deputati dell’Assemblea Nazionale hanno approvato a stragrande maggioranza il prolungamento dei raid aerei contro l'Isis

La Francia, colpita al cuore dai terroristi dell'Isis lo scorso 13 novembre, ha deciso di reagire con ancora maggior forza contro i miliziani dello Stato islamico. Secondo quanto riportano i media francesi, infatti, i deputati dell’Assemblea Nazionale hanno approvato a stragrande maggioranza - 515 voti contro 4 - il prolungamento dei raid aerei contro l'Isis.

Il primo ministro Manuel Vall ha motivato così questa decisione: "Non ci sono alternative. Dobbiamo annientare il Daesh", Lo Stato Islamico "comincia a indietreggiare, è la prova che questa organizzazione può essere sconfitta", ha assicurato Valls, aggiungendo tuttavia che siamo solo "all’inizio della guerra, servirà costanza e tenacia perchè sarà una guerra lunga".

Commenti
Ritratto di jasper

jasper

Gio, 26/11/2015 - 08:57

Cosa si aspetta a bombardare i Pozzi petroliferi sotto controllo ISIS e che loro sfruttano?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 26/11/2015 - 08:58

Ma quali raid. Qui ci vogliono bombardamenti a tappeto specialmente nelle zone petrolifere sotto controllo ISIS.