Francia, morto lo storico Max Gallo

Lo storico e scrittore francese Max Gallo è morto all'età di 85 anni. Negli anni Ottanta collaborò con Mitterand. Nel 2007 diede il proprio sostegno a Sarkozy

Si è spento all'età di 85 anni lo storico e scrittore francese Max Gallo. Figlio di immigrati italiani, a lungo era stato impegnato in politica, nella squadra che supportava il presidente socialista François Mitterrand. Portavoce del terzo governo di Pierre Mauroy, nel 1993 uscì dal Partito socialista e diede vita al "Movimento dei cittadini". Un anno dopo si allontanò dalla politica, per dedicare più tempo alla scrittura. Nel 2005 si impegnò a sostegno del "no" al referendum sul Trattato costituzionale europeo. Nel marzo 2007 annunciò il suo sostegno a Nicolas Sarkozy per le elezioni presidenziali.

Molto conosciuto (in Francia ma non solo) per i suoi libri divulgativi di storia e i romanzi sulla vita di alcuni personaggi storici, in Italia era famoso soprattutto per quattro romanzi su Napoleone Bonaparte.