Il fratellastro di Schumacher: "Avrei potuto essere sull'Airbus"

Sebastian Stahl ha rischiato di trovarsi sul volo della GermanWings che si è schiantato sulle Alpi francesi

Sebastian Stahl ha rischiato di trovarsi sul volo della GermanWings che si è schiantato sulle Alpi francesi. Fortunatamente il fratellastro 36enne di Michael Schumacher non ha mai messo piede sull'aereo.

Secondo il sito Daily Express, il giorno prima dell'incidente Stahl si trovava a Barcellona per girare uno spot pubblicitario per una casa automobilistica. Il suo staff aveva preso in considerazione l'ipotesi di ritardare il rientro di ventiquattr'ore a causa delle forti piogge sulla città spagnola, ma alla fine ha deciso di attenersi al piano originario e di rientrare in Germania lunedì 23 marzo.

Molti dei familiari di Stahl hanno creduto per ore che si trovasse proprio sull'Airbus A320 precipitato. "Sì, sono vivo - ha raccontato il fratellastro di Schumacher - ed è pazzesco a quante persone l'ho detto nelle ultime ore. Sono tornato 24 ore prima con lo stesso aereo della Germanwings da Barcellona a Colonia". Come ha spiegato lo stesso pilota della serie A1 Gran Prix, la tratta è la stessa per buona parte del viaggio: "Ha sorvolato le Alpi su cui il copilota Andreas Lubitz ha fatto schiantare l'aereo".