Gaza, l'inseguimento e la sparatoria. Poi Hamas libera i tre carabinieri italiani

I miliziani di Hamas tolgono l'assedio alla sede dell'Unwra dove si erano rifugiati tre carabinieri dopo un inseguimento

Sono stati costretti a rifugiarsi nella sede dll'Unwra a Gaza. Assediati dai miliaziani di Hamas, finalmente stamattina i tre carabinieri rinchiusi nei locali dell'agenzia Onu sono stati rilasciati.

Lunghe ore di apprensione e il rischio di una crisi diplomati si sarebbero chiuse dunque senza incidenti. Secondo quanto riporta il Jerusalem Post, i quattro italiani erano sospettati da Hamas di essere quattro militari israeliani sotto mentite spoglie. In realtà, le "spie" erano tre carabinieri italiani che avrebbero fatto parte di un team diplomatico impegnato a esaminare le misure di sicurezza in vista di una visita nella Striscia di Gaza da parte dell'ambasciatore italiano in Israele.

Nella serata di ieri era trapelata la notizia, poi smentita dalla Farnesina, che l'ambasciatore italiano avesse incontrato il capo di Hamas. "Non c'è alcuna trattativa", hanno fatto sapere dal ministero degli Esteri. Ma la tensione per diverse ore è stata palpabile. Secondo quanto riferito da Hamas, i militari italiani non si sarebbero fermati a un posto di blocco e si sarebbero rifiutati di consegnare le armi. Ne sarebbe nato un inseguimento, conclusosi solo sulle porte della sede dell'Onu. Si è parlato di uno scontro a fuoco. I miliziani palestinesi hanno assediato per ore i locali dell'Unwra, nonostante le rassicurazioni da parte del personale dell'agenzia che non si trattasse di "spie israeliane" ma di cittadini italiani con regolare passaporto.

"Nelle ultime ore sono state eseguite delle indagini da parte delle forze di sicurezza su un'auto sospetta con a bordo tre italiani avvistata in una zona in cui lunedì mattina si sono registrati scontri a fuoco nel centro di Gaza. L'auto è stata seguita e si è diretta verso la sede dell'Unrwa", ha spiegato all'Adnkronos il portavoce del ministero dell'Interno di Hamas, Iyad al-Bizm. "Dalle indagini è stata accertata l'identità dei tre italiani, che sono entrati legalmente a Gaza, e che l'auto non ha niente a che fare con lo scontro a fuoco".

Commenti

claudioarmc

Mer, 16/01/2019 - 09:26

Cosa facciamo in mezzo ai terroristi di Hamas?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 16/01/2019 - 09:35

Hanno lasciato l'assedio ed hanno lasciato un cavallo di legno da portare dentro l'ambasciata come omaggio e scuse.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 16/01/2019 - 09:37

Ma avrebbero avuto il coraggio di Hamassarli?

Citefer

Mer, 16/01/2019 - 09:40

Se gli israeliani non avessero l' 11 novembre 2018 con un commando ucciso un attivista del loro movimento politico, ora non si sarebbe rischaito una tragedia scambiando carabinieri per soldati israeliani travestiti. SEMPRE LORO sempre gli israeliani a fare violenze e destabilizzare l'area per gisutificare la loro esistenza. Da 7 mila anni odiati....chissà perche!

caffo59

Mer, 16/01/2019 - 09:47

il nostro ambasciatore stava organizzando una gita archeologica "fuori porta"? non ho parole... comunque, alla faccia del "nucleo scorte"...

sbrigati

Mer, 16/01/2019 - 09:50

Questo episodio dimostra una volta di più che le nostre truppe devono essere rimpatriate immediatamente dal Medio oriente e Kosovo, a parte i costi economici, sono sottoposte a rischi inutili.

Ezeckiel

Mer, 16/01/2019 - 10:06

Possibile che i carabinieri non abbiano ancora capito con chi hanno a che fare ?

alberto_his

Mer, 16/01/2019 - 10:09

@claudioarmc: infatti, statevene a casa. Non sapete neanche comportarvi quando andate a casa d'altri

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 16/01/2019 - 11:38

Quando dite "se non avevano commesso nulla perché non fermarsi a un posto di blocco0 della polizia?" E i carabinieri (che a Gaza sono dei comuni cittadini stranieri) perché non si sono fermati al posto di blocco della polizia locale?

tosco1

Mer, 16/01/2019 - 11:41

Francamento non avevo idea che vi potessero essere militari italiani , Carabinieri, nelle zone di Hamas.Se ci sono, mi chiedo chi ce li ha inviati, e con quali ordini di ingaggio.Sarei curioso di sapere quali sono i motivi, difenderli da Isarele.?Ma abbiamo idea di che cosa stiamo parlando.?

steacanessa

Mer, 16/01/2019 - 12:19

Ma come si possono avere rapporti con i terroristi e mettere a repentaglio la vita di cittadini italiani? Via da quel casino che è gaza.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mer, 16/01/2019 - 12:22

Gentile dottor Bartolo, ma chi ha assediato i tre carabinieri? Dottor Bartolo, se Hamas ha liberato i tre carabinieri, e chi ti libera non ti assedia, chi li ha assediati? La gravissima minaccia ai tre carabinieri non è un atto terroristico? Non è un insulto all'Italia? Che ne dice il signor Ministro degli Esteri? Che ne dice il signor Ministro della Difesa? Lei, dottore, di grazia, ci dica: chi è mai Hamas? Seteno anno ... Libertà o cara

mozzafiato

Mer, 16/01/2019 - 13:01

EL MUKTAR in un paese VERAMENTE CIVILE, uno come te dovrebbe essere da tempo, dietro le sbarre e/o rispedito da dove provieni . Ovvio che un personaggio squallido come te crede che i nostri CC (gli sbirri) nella realta' erano spie del mossad travestite da CC.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 16/01/2019 - 16:17

mozzafiato: intanto io non vivo in Italia (per mia fortuna), ma se i CC non lo erano perché non si sono lasciati controllare dalla polizia di Gaza (Hamas)? Si fermavano, si lasciavano controllare e non sarebbe successo nulla. O invece temevano che una volta che i poliziotti palestinesi avessero scoperto che erano armati di armi automatiche avrebbero avuto qualche problema? Immagina che i Carabinieri intimano l'alt a un'auto in territorio italiano. Su quell'auto viaggiano tre persone straniere con armi automatiche. L'auto scappa e non si ferma. Cosa dovrebbero fare i carabinieri se non inseguirla, spararle e pretendere di identificare led persone a bordo?

mariod6

Mer, 16/01/2019 - 16:25

I terroristi hanno anche un Ministero degli Interni ?? Cosa fa questo ministro, conta e distribuisce le cinture esplosive ed i razzi fatti in casa ??? Continuate pure ad appoggiare i palestinesi, sinistri ciechi e complici di chi ha già ammazzato tanti italiani con attentati e rapimenti. Tutti vi siete scordati di Fiumicino e della Achille Lauro ??? D'altra parte se vi sentite di difendere Battisti e gli altri assassini, è ovvio che vi vadano bene anche i palestinesi.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 16/01/2019 - 17:50

mariod6: quindi dei carabinieri hanno il diritto di girare armati in territorio palestinese e non fermarsi a un blocco della polizia palestinese?