Germania, aggredito a Brema deputato dell'Afd

Un deputato dell'Afd, Frank Magnitz, lunedì pomeriggio è stato violentemente aggredito nel centro di Brema da un gruppo di persone a volto coperto

Un deputato dell'Afd, Frank Magnitz, lunedì pomeriggio è stato violentemente aggredito nel centro di Brema da un gruppo di persone a volto coperto.

"Lo hanno colpito con una mazza di legno fino a che non ha perso i sensi e poi lo hanno preso a calci a terra", fanno sapere i vertici dell'Afd, il partito di estrema destra tedesco che he ha pubblicato una foto di Magnitz su un letto d’ospedale con il volto sanguinante a causa di un taglio lungo e profondo sulla fronte. La polizia, intanto conferma l'ipotesi dell'aggressione politica: "Considerata la professione della vittima, riteniamo che questo sia un atto politicamente motivato", ma le indagini sono state affidate ai servizi di sicurezza dello Stato. A porre fine all'aggressione, secondo quanto riferisce l'Afd, sarebbe stato un operaio edile che si trovava sul posto. Magnitz è gestore immobiliare. Ex membro del partito comunista tedesco Dkp, poi elettore della Cdu e, infine, militante antieuropeista convinto tra le fila dell' estrema destra a causa della politica condotta da Angela Merkel.

Commenti

pardinant

Mar, 08/01/2019 - 12:16

Ma guarda un pò, a quanto pare i fascisti moderni non sono più quelli di destra!

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mar, 08/01/2019 - 12:22

Ricomincia la democratica violenza dei sinistrati. Non ci sarà allarme sociale perché menano uomini bianchi, di destra e politicamente non corretti. Circolare, circolare, non c'è niente da vedere. Comunisti all'opera, nulla di strano.

Massimom

Mar, 08/01/2019 - 12:45

Solito modo di fare comunista. Non gli capiterà nulla. Possono tranquillamente delinquere.

Una-mattina-mi-...

Mar, 08/01/2019 - 12:58

LA FAMOSA DIALETTICA DEMOCRATICA DI CERTI PARTITI HA COLPITO ANCORA

Mario Mauro

Mar, 08/01/2019 - 13:06

Egregio Pardinant, è comprensibile che chiunque, per validissime ragioni di vita non abbia avuto il tempo di approfondire la storia del XXmo secolo scriva " a quanto pare i fascisti moderni etc etc" Dal 1945,infatti, per i media nazionali picchiatore e fascista sono sinonimi. Ma la verità è che a partire dal 1919 c'erano in Italia, specie in quelle che sono poi rimaste le regioni rosse, Emilia e Toscana, ma un pò dappertutto, i comunisti che volevano instaurare un regime sovietico come quello russo. E picchiavano altrettanto forte che i fascisti accoppandone anche qualcuno come il giovane toscano Giovanni Berta.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 08/01/2019 - 13:15

La bestia comunista inizia l'anno con azione criminale e violente. Bisogna assolutamente fermare la violenza comunista e radical chic, tanto cara ai Vauro, Lerner e compagni.

Stefan Alm

Mar, 08/01/2019 - 13:21

Lei scrive falsamente: AfD non è estrema destra ma è solo destra come Lega. MfG Günther Beck

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mar, 08/01/2019 - 13:55

Vabhè un comunista che passa al centro e poi diventa leader dell estrema destra un po se lo meritava.. salvini ha fatto lo stesso percorso politico...

ziobeppe1951

Mar, 08/01/2019 - 14:09

BabbeOpersempre...come quei 45 milioni di fascisti che poi il giorno successivo sono diventati antifascisti e partigiani..ti è andata bene

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 08/01/2019 - 14:13

tipico delle iene,degli infami sinistroidi e cessi sociali,aggredire in branco..

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mar, 08/01/2019 - 14:24

Ziopep in quel caso il percorso è stato inverso ed encomiabile e cmq non ho letto commenti circa le botte prese dai giornalisti dell espresso...

Mauritzss

Mar, 08/01/2019 - 14:34

Eccoli i veri fascisti !! . . . .

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 08/01/2019 - 14:55

Appero', da komunista a convinto politico di estrema destra...incredibile.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 08/01/2019 - 14:56

Da noi sono in molti a pensare che "uccidere un fascista non è reato".

buonaparte

Mar, 08/01/2019 - 14:59

se si studiasse la storia veramente si saprebbe che i pestaggi ed omicidi di fascisti era quasi giornaliero ed incese si parla solo dei fascisti.molto spesso i pestaggi dei fascisti si verificavano in conseguenza a pestaggi e attentati della sinistra. ieri ce stata una bomba contro la sede della lega e nessuno ne parla. l'attacco di bologna fatto dai comunisti ed attribuito ai fascisti, la spedizione del friuli est sui monumenti della prima guerra mondiale quando furono i comunisti a distruggere le tombe e ecc. abbinare la violenza con la parola fascista non è corretta sono i fatti che lo dimostrano, non dimentichiamo tutti gli omicidi e stragi fatti dai rossi nel 45 e oltre in momenti di pace .

lorenzovan

Mar, 08/01/2019 - 15:22

ci riprovo...per cercare i teppisti siete andati a scomodare la germania..quando li avevate in casa ..a Roma..a menare giornalisti dell'Rspresso..Su questo episodio neanche un rigo...ehh si'...quando la violenza e' nera..meglio sorvolare ..vero ???

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 08/01/2019 - 15:30

Non sono e non sarò mai uno di quelli che hanno un aprioristico atteggiamento repulsivo per la primordiale e sovente necessaria violenza. C'è più verità in un singolo istinto manifestato nel reale che in milioni di stucchevoli parole create nell'astratto. Perché so che cosa significa ontologicamente 'violenza'. Eventuale risposta che, però, non è quella alla quale tutti subitaneamente pensano perché nell'evocare essa ci si limita ad una immediata, rassicurante consapevolezza alla 'Jacques de Chabannes signore de La Palice'... Al contrario bisogna avere nei confronti del concetto 'violenza' un atteggiamento di 'meditata propinquità formale'. Qualche fessacchiotto, teoricamente da rigettare nello stesso luogo donde è pervenuto, si chiederà: "Che significa"? E, nel caso io volessi prendere costui sul serio, risponderei: "Studia, comprendi e intuisci, lurido animale che non sei altro"!

Divoll

Mar, 08/01/2019 - 22:35

I veri nazi, oggi, sono quelli che usano metodi "politici" come questo. Auguro al poveretto di sopravvivere e guarire, malgrado la gravita' delle sue attuali condizioni.

Divoll

Mar, 08/01/2019 - 22:37

@ babbeipersempre - bisogna davvero essere babbei inguaribili per fare un commento del genere. Nessuno si merita di essere trattato cosi', specialmente in una democrazia.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mar, 08/01/2019 - 23:45

Divoll state alimentando una società ben peggiore e pagherete con modalità scelte da quelli che oggi sono i vostri bersagli

tRHC

Mar, 15/01/2019 - 21:51

lorenzovaff ti hanno toccato l'Espresso? Oohhh ma quanto mi dispiace!!!