Germania, Merkel ha deciso che il capo dell’intelligence tedesca se ne deve andare

Angela Merkel avrebbe deciso di sostituire il capo dell’intellingence tedesca finito nella bufera per aver difeso i manifestanti di estrema destra contro i migranti lo scorso 26 agosto a Chemnitz.

Il capo dell’intelligence tedesca deve abbandonare l’incarico. Lo avrebbe deciso stamattina la cancelliera tedesca Angela Merkel, come riportato da alcuni quotiani nazionali a partire dal Welt. Secondo la stampa tedesca infatti la Merkel avrebbe intenzione di sostituire il capo degli 007 tedeschi, Hans-Georg Maassen, perché con la sua posizione avrebbe interferito troppo nella politica quotidiana della Germania.

Lo 007 tedesco Hans-Georg Maassen era finito nella bufera dopo aver messo in dubbio l’autenticitá di un video che lo scorso 26 agosto a Chemnitz, in Sassonia, mostrava alcuni manifestanti di estrema destra inseguire dei migranti dopo la fatale pugnalata di un uomo tedesco da parte di un rifugiato iracheno. Per la Merkel si era trattato di una vera e propria “caccia all’uomo”; mentre il ministro degli Interni, il conservatore Horst Seehofer (CSU), aveva appoggiato il capo dell’intelligence.

I socialdemocratici di centro-sinistra (SPD) adesso si rallegrano per la decisione della Merkel e sostengeno con fermezza che Maaseen debba essere sostituito. “Ha gravemente danneggiato la fiducia negli organi di sicurezza della nostra democrazia liberale: si tratta di un processo pericoloso nell'attuale situazione politica”, ha dichiarato Ralf Stegner, il vicepresidente di SPD al Welt. Il futuro del Presidente dell’ufficio federale per la difesa della Costituzione verrá deciso martedí e al momento resta appeso ad un filo.

Commenti

dagoleo

Lun, 17/09/2018 - 15:57

Basterebbe che Seehofer si opponesse alla sua rimozione e la Kulonen rimarrebbe in mutande.