Il razzismo della Germania: "Pedaggio per stranieri". Lo chiede la Csu, alleata della Merkel

I cristiano-sociali, alleati della Merkel, propongono di far pagare l'autostrada agli stranieri. Critiche da Bruxelles e imbarazzo a Berlino

Angela Merkel è in grave imbarazzo per un disegno di legge voluto dagli alleati bavaresi della Csu che punta a far pagare il pedaggio su strade e autostrade tedesche agli automobilisti stranieri.

La proposta degli alleati cristiano-sociali di Frau Merkel, spesso tacciati di populismo, rientrerebbe nel patto di legislatura e potrebbe essere approvato oggi dopo mesi di discussione. Formalmente pagherà anche chi possiede un'auto registrata in Germania, ma verrà ricompensato con uno sgravio fiscale.

La misura ha provocato malumori a Bruxelles, da dove la Ue punta il dito contro un presunto spirito "discriminatorio" del provvedimento: una linea su cui si stanno attestando anche i socialdemocratici della Spd, che chiedono modifiche tali da rendere la norma compatibile con il diritto europeo.

Gli equilibri nella Grande coalizione si fanno così sempre più precari, con i socialdemocratici che chiedono a gran voce la revisione del provvedimento sul pedaggio e i cristiano-sociali bavaresi disposti a tutto pur di tenere il punto e non cedere terreno agli euroscettici di Alternative für Deutschland. Il leader della Csu Horst Seehofer ha dichiarato appena qualche giorno fa, al congresso del partito a Norimberga, che le proposte cristiano-sociali prima o poi "passano."

Tutta la Germania è da settimane in agitazione per le proteste del movimento Pegida contro l'immigrazione clandestina e il fondamentalismo religioso, a difesa dell' "identità culturale tedesca." Verso le manifestazioni di piazza a Dresda si erano registrate versioni contrastanti, in seno alla grande coalizione: mentre il ministro della Giustizia Heiko Maas, socialdemocratico, aveva bollato il fenomeno come una "vergogna" per la Germania, nella Csu più di una voce si era levata per chiedere che quelle manifestazioni venissero "prese sul serio".

Nei giorni precedenti aveva fatto scalpore la proposta della Csu, poi smentita dagli stessi vertici del partito, di richiedere agli immigrati l'uso della lingua tedesca anche a casa. Ogni giorno una nuova spina nel fianco per il governo di Frau Merkel.

Commenti
Ritratto di predicatore1711

predicatore1711

Mer, 17/12/2014 - 12:40

Razzismo ? solo perché fa pagare agli Austriaci,Italiani, e altri Stati dove si paga l'autostrada ?

moshe

Mer, 17/12/2014 - 12:52

Fuori subito da questa UE, comandata da una schifosa germania!

edo1969

Mer, 17/12/2014 - 13:19

almeno da loro i soldi non vanno a Buzzi e Carminati

info@licht-ital...

Mer, 17/12/2014 - 13:23

Caro "predicatore 1711 " . Ho l'impressione che Lei non abbia capito un bel tubo. Anche se non si tratta di razzismo, ma di provvedimenti discriminatori1! Infatti tutti gli stranieri dovranno pagare ilpedaggio autostradale. Pagheranno anche i tedeschi, ma questi verranno risarciti fiscalmente. E proprio qui avviene la discriminazione. Allo straniero infatti non spetta alcun conguagliopertanto sono solo gli stranieri a pagare e non i tedeschi o chi possiede un auto targata "D".-

liberal_123

Mer, 17/12/2014 - 13:58

Quanta grassa ignoranza!!! in Germania le autostrade si pagano con una tassa annuale che viene dedotta sui salari dei tedeschi! Perche mai dovrebbero far utilizzare gratis le strade ai non tedeschi che, soprattutto, le autostrade se le fanno pagare care??? Ci arrivate dalla redazione? dove avete studiato giornalismo egregio Giovanni Masini???

Roberto Casnati

Mer, 17/12/2014 - 14:04

Il nazismo fa parte del DNA dei tedeschi e, quando emerge una personalità che lo interpreta come fu Hitler, rinasce come l'araba fenice.

marygio

Mer, 17/12/2014 - 14:07

come cambiano i tempi..... pensare che nella germania dell'est trombavi con un paio di calzette...ahhhhhhhhhhhhh

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 17/12/2014 - 14:23

#liberal-123.Lei, mi puo spiegare come io ho pagato la tassa annuale di cui le dice?, si perche io sono da 44 anni in Germania é nella mia busta paga non cé nessuna tassa di questo genere, ma perche quando voi in Italia non sapete un caxxo dite queste bugie?, guardi Signore che qui in Germania non si pagano le autostrade perche queste sono state costruite con i soldi che si pagano con le Tasse, mentre in Italia le Autostrade sono state costruite con il 50% di capitale privato, allora perche io che ho pagato con le mie Tasse queste Autostrade, devo pagarle 2 Volte?;É IL GOVERNO TEDESCO VUOLE FAR PAGARE LA TASSA AUTOSTRADALE ANCHE AI TEDESCHI; MA IN COMPENSO NON SI PAGHERÁ LA TASSA DI CIRCOLAZIONE!; CAPITO?!!!.

Albius50

Mer, 17/12/2014 - 14:25

Tutto sommato non ci vedo nulla di male, da noi italiani e non l'hanno sempre pagata; comunque se qualcuno pensa ai TIR in transito vorrà dire che si dovrà pensare alla ferrovia che è la soluzione ottimale anche x abbattere il traffico nazionale oppure il traffico si può spostare su altre nazioni, diciamo che la germania è raggiungibile facilmente anche senza auto

liberal_123

Mer, 17/12/2014 - 14:46

@pasquale.esposito, dunque lei dice "...in Germania non si pagano le autostrade perché queste sono state costruite con i soldi che si pagano con le Tasse" (ho aggiunto un accento che mancava). Io invece dicevo "...in Germania le autostrade si pagano con una tassa annuale che viene dedotta sui salari dei tedeschi!". Lei ha un disturbo bipolare! Oppure pensa che le autostrade , una volta costruite, si riparano, allargano, ammodernano da sole? Ma roba da matti!!! menomale che esportiamo il meglio! Perché dunque gli altri paesi non dovrebbero contribuire alla manutenzione delle strade tedesche, quando i tedeschi contribuiscono alla manutenzione delle strade italiano pagando salati pedaggi???

liberal_123

Mer, 17/12/2014 - 14:52

Aggiungo. Il senso dell'articolo, di cui mi fido poco vista la pressapocaggine gia dimostrata dal giornalista, e' che a "voi" tedeschi non la faranno pagare, ma i cattivoni tedeschi la faranno pagare solo ai buoni e bari e poveri italiani perche tutti ce l'hanno con noi!!!

honhil

Mer, 17/12/2014 - 15:20

“Ogni giorno una nuova spina nel fianco per il governo di Frau Merkel.” No, al contrario. La Csu, semmai, con un accordo sottobanco con La Merkel, sta facendo di tutto per evitare che gli “stranieri” lascino l’Italia. Nel solco della politica di sempre.

arkanobis

Mer, 17/12/2014 - 15:22

Sig. Roberto Casnati ho già chiamato l'ambulanza, se fosse così cortese di fornirmi il suo indirizzo la passano a prendere. ps: questo articolo è di una demagoga imbarazzante, si trova giornalimo più serio sul giornalino dell'oratorio.

opa

Mer, 17/12/2014 - 15:42

A cominciare dal giornalista, un bel festival di inesattezze, cerchiamo di mettere un po' d'ordine: 1) Non è una questione razziale in quanto non relativa al passaporto cinesi, arabi, africani, europei, americani ecc. usando una auto immatricolata in Germania non pagano alcun pedaggio in quanto questo è compreso nella tassa di circolazione. 2) per i non residenti anche se cittadini tedeschi potrebbe essere che debbano pagare un pedaggio, se la UE darà l'OK. In generale sarebbe opportuno informarsi, prima di scrivere un articolo o dei commenti.