Un milione di migranti entro l'anno. Berlino ritocca le sue stime al rialzo

In una lettera ai colleghi, il vice-cancelliere corregge le previsioni del ministero. L'Austria manda l'esercito a supporto della polizia

Continua a salire la stima delle persone che potrebbero chiedere asilo in Germania nell'arco dei prossimi mesi. Se fino a pochi giorni i numeri, per quanto riguarda il 2015, si fermavano a 800mila arrivi, oggi il vice-cancelliere Sigmar Gabriel ha corretto al rialzo le cifre, dicendo di aspettarsi un milione di persone entro fine anno.

I nuovi numeri sono contenuti in una lettera di cui dà notizia l'agenzia Dpa, inviata da Gabriel ai colleghi del SPD (Partito socialdemocratico di Germania). "Ci sono tutti i segnali che non saranno 800.000, come previsto dal ministero dell'Interno", scrive il vice-cancelliere.

Pochi giorni fa, ancora Gabriel aveva dichiarato alla televisione pubblica Zdf che la Germania potrebbe accogliere mezzo milione di rifugiati all'anno "per diversi anni", o "forse di più", ma le stime degli arrivi sono già nettamente superiori.

Un milione di richieste d'asilo in un anno significherebbero per la Germania quasi cinque volte il numero raggiunto nel 2014. Un record anche questo, secondo il ministro dell'Interno, Thomas de Maiziere, che parlava a gennaio di un +60% rispetto al 2013.

Sono intanto già 6mila in 24 ore gli arrivi dalla frontiera greca in Macedonia, diretti a nord. La Croce rossa serba si aspetta un ulteriore aumento nel flusso di migranti, già 130mila dall'inizio dell'anno.

Da Vienna le autorità hanno deciso di inviare l'esercito al confine ungherese, per assistere la polizia che opera alla frontiera. Gli austriaci hanno annunciati "controlli temporanei", ma chiarito che non è in discussione il diritto d'asilo. La stessa misura presa dalla Slovacchia, che l'ha giustificata in reazione a una scelta simile presa ieri a Berlino, prima della riapertura dei confini.

Commenti
Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 14/09/2015 - 13:04

E' evidente che gli unici cxxxxxxi che continuano ad accogliere tutti i clandestini e a tenerli qua per almeno 3 anni a nostre spese inm attesa di un riconoscimento siamo NOI.

agosvac

Lun, 14/09/2015 - 13:04

Sembra che l'accoglienza con mazzi di fiori e grandi sorrisi di benvenuto sia miseramente fallita in cruccolandia di fronte all'enorme quantità dei profughi!!!!! Oggi i crucchi sono terrorizzati e richiudono le frontiere che con grande "generosità" avevano aperte a tutti. Forse si aspettavano 10 o 20 mila profughi non 100 o 200 mila in pochi giorni suscettibili di diventare diversi milioni in pochi anni!!! C'è di buono che difficilmente potranno più criticare l'Italia quando chiedeva "aiuto, aiuto".

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 14/09/2015 - 13:25

In compenso la nostra marina effettua operazioni di cabotaggio e di (finto) soccordo (leggasi traghetto). Dove è l'errore?

meloni.bruno@ya...

Lun, 14/09/2015 - 13:38

L'Austria faccia un'altra cosa più inteliggente,consulti gli altri patner europei per concordare una clas action contro quei paesi detti"democratici"italia inclusa che bombardando Iraq,Afganistan.Libia hanno provocato esodi biblici mettendo il panico sociale in tutta l'area europea!

badboy

Lun, 14/09/2015 - 13:42

Con quali numeri sin dall'inizio di quest'anno tutta l'Italia si è lamentata e ha urlato "maledetta UE che ci lascia da soli" ? Con 5000, 10000, 30000 o addiritura 50000 atterrati, che poi erano tutti in transito per i paesi del nord ? Sappiate che ogni settimana che questo Giornale e i suoi lettori con l'arrivo di nuovi profughi hanno disegnato la fine dell'Occidente solo la Germania ha accolto (accolto davvero!) 5-10x tante persone. Difficile così per il nostro paese essere preso sul serio in Europa...

i-taglianibravagente

Lun, 14/09/2015 - 13:57

CHAOS. Staranno gongolando in tanti, soprattutto quelli che fanno finta che sia una cosa capitata cosi tra capo e collo.

petra

Lun, 14/09/2015 - 14:00

Sono molta curiosa di vedere, una volta che inizieranno le espulsioni in Germania dei non aventi diritto (ci sono molti pakistani e afgani nonchè iracheni tra i nuovi arrivi), che fine faranno questi. Lasceranno la Germania e poi?

daniperri

Lun, 14/09/2015 - 14:00

Non si sente da nessuna parte parlare di azioni "politiche" nei confronti della Turchia, paese Nato, da cui vengono fatte pervenire in Europa le migliaia di persone che vediamo.

petra

Lun, 14/09/2015 - 14:29

Sono curiosa di vedere, quando in Germania inizieranno le espulsioni dei non aventi diritto di asilo (ci sono parecchi afgani, pakistani e iracheni tra i nuovi arrivi via terra) che fine faranno questi. Lasceranno la Germania, e poi?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 14/09/2015 - 14:57

#Petra. Lei, si chiede Cosa faranno gli afgani, iracheni é pachistani che dovranno lasciare la Germania?; per prima Cosa la Germania é un paese serio che non ha una giustizia farlocca come quella italiana, detto questo la Germania esaminerá tutte le richieste di asilo richieste dalla gente che viene qui in Germania, é se ci saranno i presuposti per avere l,asilo, allora queste persone saranno integrate nella grande industra tedesca che ha un bisogno enorme di gente qualificata,é chi non ha il diritto di avere l,asilo sará rimandato a casa sua,le bastano queste risposte?.

fuocoefiamme

Lun, 14/09/2015 - 14:59

*petra* quando vedono la mal parata questi vengono dritti in italy dicendo che in germania c'è la guerra.

Gianni11

Lun, 14/09/2015 - 15:11

E l'anno prossimo ancora di piu'. Per salvare l'Italia l'unica maniera e' uscire dall'Ue. Solo da nazione sovrana possiamo chiudere le frontiere con la massima forza contro un'invasione senza fine. Tutta l'Africa, il Medio Oriente, l'Asia e il Sud America sono in arrivo. O usciamo dall'Ue e chiudiamo le frontiere o perdiamo il nostro Paese e diventiamo profughi a casa nostra. Vogliamo che i mostri figli e nipoti siano senza nazione a combattere in strada con stranieri? Ne stanno arrivando a millioni. O chiudiamo le frontiere o possiamo dire addio alla nostra Italia. E' questione di sopravvivenza.

lamwolf

Lun, 14/09/2015 - 15:37

Finchè arrivavano solo in Italia e Grecia la Merkel se ne fregava. Adesso vuole correre ai ripari. Spendi soldi e mettici la faccia altrimenti andate tutti in Germania, nazione più ricca e si sta meglio. Tutti dalla Merkel.....

potaffo

Lun, 14/09/2015 - 16:02

@Gianni11 Non é necessario uscire da niente, il problema é che qui manca la volontà. Si sta facendo di tutto per drogare l'opinione pubblica per farle credere che i migranti siano una manna dal cielo. La censura nasconde i danni che questi già provocano ed esalta le camminate a piedi scalzi dei vip. In pratica il nostro problema é il Governo e la loro pazza idea di far diventare l'Italia la discarica del terzo mondo nel mentre che amici e amici di amici si arricchiscono con il nuovo business del secolo.

fcf

Lun, 14/09/2015 - 16:03

Cara Oriana, avevi proprio ragione quando scrivevi di Eurabia. Ma per i nostri buonisti tu eri solo una fascista.

badboy

Lun, 14/09/2015 - 16:25

Mi scusi Gianni11, ma Lei sembra avere la mente un pó turbata. Le spiego: se l'Italia esce dall'UE e chiude le frontiere i profughi che arrivano in Italia se li tiene tutti. Anche se 100000 non sono così tanti come devono accogliere altri paesi. In tutti questi anni l'Italia se la è cavata benissimo con i profughi adottando dei metodi "all'italiana": ha semplicemente creato delle condizioni insopportabili per i profughi e li fa transitare tutti verso nord. O ha paura dei profughi tedeschi, svedesi, olandesi, austriaci o addiritura svizzeri ?

badboy

Lun, 14/09/2015 - 16:28

@lamwolf: Lei sbaglia. I profughi arrivati in Italia e in Grecia da sempre lasciavano questi paesi per spostarsi verso il nord. Con la consequenza che mentre l'Italia si lamentava di 50000 profughi atterrati al Sud la Germania aveva già accolto 500000, 10x tanti. Io lo trovo ridicolo che l'Italia si mette ancora in prima riga per lamentare "l'invasione". Nessuno di questi poveracci vuole stare qui da noi.

linoalo1

Lun, 14/09/2015 - 16:39

E l'Esodo continuerà finche l'Africa non si sarà svuotata!Dopo,per sovrappopolazione in Europa,saremo noi a dover emigrare in Africa!E sarà un bene per l'Africa che,grazie a noi,diventerà un Continente ricco e concorrenziale con il resto del Mondo!!

VittorioMar

Lun, 14/09/2015 - 16:40

..almeno non ci danno più lezioncine...stiamo a guardare e vediamo come finisce...

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Lun, 14/09/2015 - 16:52

che strano che la Merkel e' ancora in piedi!

Tigre26

Lun, 14/09/2015 - 16:59

Sembra che qualcuno qualche mese fà abbia parlato di cifre simili, logicamente non ascoltate....

mila

Lun, 14/09/2015 - 17:56

@ potaffo -Anche se ne avesse la volonta', che cosa potrebbe fare il nostro Governo? Lasciare annegare i clandestini in mare? Verremmo subito sanzionati da UE, ONU, Amnesty Internationl ecc. Bisogna uscire (o fregarsene) non solo dalla UE, ma anche da tante convenzioni internazionali, a cominciare dalle norme per l'Asilo politico (se sanno che non saranno mantenuti a sbafo DI "migranti" ne arriveranno molto meno). Poi bisogna uscire anche dalla religione Cristiana (almeno da quella cattolica).

mila

Lun, 14/09/2015 - 18:33

@ badboy -Ma Lei sa leggere l'italiano? Per "chiudere le frontiere" si intendono le frontiere esterne della UE (e' vero, qualcuno fa ancora un po' di confusione). E l'Italia a volte sara' riuscita a mandare un po' di "profughi" a Nord, ma come mai da noi ci sono ancora cosi' tanti clandestini? Ora poi, a comnciare dalla Francia, ce li stanno rimandando tutti.

petra

Lun, 14/09/2015 - 19:30

GRazie Pasquale Esposito e grazie fuocoefiamme.

badboy

Mar, 15/09/2015 - 09:45

@mila: certo so leggere l'italiano, e anche bene... Se Lei legge bene ho risposto a Gianni11 che promuove l'uscita dell'Italia dall'UE e la chiusura delle frontiere. L'Italia ha praticamente solo frontiere con stati membri UE/Schengen. Perciò uscire dall'UE e chiudere le frontiere significa chuidere quelle. O mi sbaglio ? Forse ci puó illuminare Gianni11 sulle sue idee innovative...