Germanwings, il comandante provò a sfondare la porta della cabina con un'ascia

Patrick Sonderheimer, il pilota delGermanWings, aveva tentato di sfondare la porta della cabina con un’ascia

Patrick Sonderheimer, il pilota del GermanWings, aveva tentato di sfondare la porta della cabina con un’ascia. Lo scrive la Bild, che ricostruisce gli ultimi drammatici momenti dell’aereo che si è schiantato contro le Alpi francesi. Sonderheimer voleva entrare e riprendere il comando del volo prima che il folle gesto di Andreas Guenter Lubitz causasse la tragedia con i 150 morti. Sonderheimer mai avrebbe immaginato che la sua breve assenza per andare il bagno (e il conseguente affidamento dell’aereo al suo copilota) potesse avere queste conseguenze. Secondo i giornali tedeschi, il capitano avrebbe deciso di avvertire solo all’ultimo i passeggeri di quello che stava accadendo. Non ha voluto prolungare la loro agonia.

Il registratore di volo, scrive la Bild, ha rivelato che il capitano, padre di due bambini, bussò ripetutamente alla porta e tentò di entrare nella cabina nei fatali minuti in cui l’aereo stava puntando verso il basso; e in quei minuti concitati, secondo il tabloid tedesco, tentò anche di abbattere la porta blindata della cabina con l’ascia. La notizia non è stata confermata dalla compagnia di volo, ma un portavoce di Germanwings ha effettivamente riconosciuto che a bordo c’era anche un’ascia, un arnese che “fa parte dell’apparecchiature di sicurezza di un A320″.