Il giallo degli arresti. La polizia cerca uomo con felpa e cappuccio

La polizia svedese in conferenza stampa ha precisato che nessuno al momento è stato arrestato dopo l'attacco a Stoccolma. In precedenza i media locali avevano parlato di uno o due arresti

La polizia svedese ha smentito di aver effettuato arresti in relazione all'attentato con un camion, avvenuto nel primo pomeriggio, nel centro di Stoccolma e ha diffuso le foto di un sospettato, un uomo in qualche modo legato all'attacco. La foto è la stessa che già circola sui media svedesi, di un ragazzo con felpa e cappuccio in testa. La polizia non ha voluto neanche confermare né il numero dei morti né quello dei feriti, nonostante i servizi segreti in precedenza abbiano confermato due morti; secondo i media svedesi, invece, il bilancio è di tre morti e otto feriti. Secondo quanto riferito dal quotidiano Aftonbladet, l'autore dell'attacco ha rubato il camion, appartenente a una fabbrica di birra, pochi minuti prima di travolgere la folla, approfittando di una consegna in un ristorante.

La polizia ha ripetuto l'appello a evitare il centro di Stoccolma, perché nelle ore successive a un attentato il rischio è maggiore. Un numero verde è stato messo a disposizione per tutte le informazioni.

La polizia svedese in conferenza stampa ha precisato che nessuno al momento è stato arrestato dopo l'attacco a Stoccolma. In precedenza i media locali avevano parlato di uno o due arresti e in rete circola un video in cui si vede il fermo di una persona.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 07/04/2017 - 18:32

Allora è tutto chiaro!Il povero ladro ha rubato il camion ma non sapendolo guidare ha confuso freno con acceleratore..il caso è chiuso...