Il giallo sulla morte di Abu Bakr al Baghdadi

Fonti irachene e iraniane hanno riferito che il Califfo sarebbe morto in un ospedale israeliano sulle Alture del Golan al confine con la Siria

Un nuovo annuncio sulla presunta morte di Abu Bakr al Baghdadi, l'autoproclamato "califfo" dello Stato islamico, è stato diffuso via Internet da alcuni media iraniani e iracheni e ripreso da alcuni siti online panarabi.

Secondo queste informazioni, che devono ancora essere confermate, Baghdadi sarebbe morto in un ospedale israeliano sulle Alture del Golan al confine con la Siria. I media che riprendono la notizia, citano non meglio precisate "fonti di intelligence irachene", secondo cui Baghdadi era stato ferito in un raid aereo lo scorso 18 marzo in Iraq.

Le fonti mediche dello Ziv Medical Center, un importante ospedale israeliano poco distante dal Golan, sentite dall'Ansa, dicono di non avere informazione sulla presenza di Al Baghdadi in un ospedale israeliano. La fonte medica civile israeliana sottolinea che nella zona del Golan c'è anche un ospedale da campo militare, ma che le informazioni che vengono fornite sono limitate "ai soli feriti siriani che vengono trasferiti da noi".

Commenti

buri

Gio, 30/04/2015 - 11:01

Scusate se mi permetto di essere scettico, non riesco a credere che il "Califfo" vada a finire in un ospedale degli odiati ebrei israeliani, ad ogni modo fosse anche la notizia vera non sembra che abbia influenza sull'attività dell'ISIS