Giravano il mondo in bici: Jay e Lauren, uccisi dall'Isis in Tagikistan

Erano al loro 369esimo giorno di viaggio: tra gli altri, avevano attraversato Bosnia, Albania, Marocco, Italia e Montenegro

Era ormai da un anno che Jay e Lauren giravano per il mondo in sella alla bicicletta, da quando, nel luglio del 2017, avevano lasciato il lavoro e iniziato insieme il viaggio che li ha portati da Washington in Tagikistan, passando per Bulgaria, Egitto, Marocco, Italia e decine di altri Paesi.

L'avventura dei due fidanzati 29enni si è però arrestata bruscamente, al 369esimo giorno del loro viaggio, quando un'auto ha investito un gruppo di ciclisti a tutta velocità. In quel gruppo pedalavano anche loro. Sono morti tragicamente nel primo attentato rivendicato dall'Isis in Tagikistan.

Un sogno, il loro, iniziato quando Jay ha deciso di non poter buttare via gli anni più belli della sua vita davanti a uno schermo colorato, che voleva girare il mondo, insieme a Lauren, in mountain bike. Aveva fiducia nel prossimo, tanto che scriveva sul suo profilo che "i media ti raccontano che il mondo è un posto grande e spaventoso, pieno di gente cattiva di cui non fidarsi. Io non me la bevo". La coppia viaggiava col minimo indispensabile, chiedendo ospitalità alle famiglie incontrate nei paesi che attraversava. Erano partiti dal Sud Africa, per poi dirigersi in Namibia, Botswana, Zambia, Malawi, Tanzania, Egitto e Marocco. Da lì si erano spostati in Spagna, Francia, Monaco, Italia. E poi in Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Albania, Kosovo, Macedonia, Bulgaria, Grecia, Turchia. Fino ad arrivare in Tagikistan, passando prima dal Kazakistan e dal Kirgistan.

Per l'occasione avevano creato una pagina Instagram, Simplycycling, semplicemente in bici, sulla quale pubblicavano le foto dei posti meravigliosi che visitavano e delle persone che incontravano e con cui si fermavano a chiacchierare. Nell'ultimo post, pubblicato il 25 luglio, quattro giorni prima dell'attentato, i due festeggiavano il passaggio del passo Ak-Baital.

Ora, sotto le foto si affollano i commenti di cordoglio e centinaia di cuoricini.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 09/08/2018 - 13:20

Già. Credevano al dialogo, loro.

Martinico

Gio, 09/08/2018 - 13:22

Riposte in pace cari ragazzi. Lassù troverete sicuramente una dimensione più in linea con la vostra idea di pace e libertà.

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 09/08/2018 - 13:30

ma con tutti i posti che ci sono da visitare, ma proprio in Kagikistan dovevano andare ?

Una-mattina-mi-...

Gio, 09/08/2018 - 14:05

EVENTO PREVEDIBILE, PREVISTO, E VERIFICATOSI, AHILORO

venco

Gio, 09/08/2018 - 14:12

Evitare nel modo più assoluti i paesi islamici.

ANTONIO1956

Gio, 09/08/2018 - 14:28

Continuo a meravigliarmi della stupidità della gente. Ma questi i giornali li leggono? Vedono le news su internet? Non hanno ancora capito che chiunque diventi paladino della cultura occidentale e della parità dei sessi diventa un target nel mondo islamico ?? E poi perché il Tagikistan paese oscurantista e per nulla democratico. Che cavolo ci facevano li ??

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Gio, 09/08/2018 - 14:28

Chi cerca (rogne), trova! Avanti la prossima coppia che non se la beve!

giovanni235

Gio, 09/08/2018 - 16:34

Veramente dispiaciuto ma erano solo degli illusi non so se da loro stessi o da qualche Biancalani.

Robdx

Gio, 09/08/2018 - 16:58

Ma come la religione dell'amore...Che questa bella coppia riposi in pace

sibieski

Gio, 09/08/2018 - 17:18

la bonino che dice?

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Gio, 09/08/2018 - 19:12

"Io non me la bevo!"...beh, alla salute! Barista, portane un'altro!

Maver

Gio, 09/08/2018 - 19:17

Non sono mancati i precedenti, purtroppo. Si può comprendere chi non intende capitolare alla durezza della realtà, credendo fermamente nell'uomo ma non si può concordare con chi ci invita per questo a spegnere quella lucida razionalità necessaria a richiamarci alla prudenza e ad una visione obiettiva della realtà. Il mondo sarà pure perfettibile ma non è buono e innocente di per sé. Sgomento per queste giovani vittime innocenti.

cecco61

Gio, 09/08/2018 - 20:02

Eh sì, la crudeltà e l'inciviltà dei musulmani sono solo bufale dei soliti razzisti. Mi spiace per loro ma, visto che il mondo è grande, avrebbero potuto dirigersi altrove anziché credere alle balle dei sinistrati.

Alessio2012

Gio, 09/08/2018 - 20:21

QUESTI SONO I TIPICI COMUNISTI... QUELLI CHE FINCHE' NON CAPITA A LORO E' TUTTO UN MONDO DI PACE...

routier

Gio, 09/08/2018 - 21:05

Un incidente può capitare ovunque ma in certi Paesi è più facile che in altri. Quando si gira il mondo è regola di prudenza stare lontano dagli incivili.

Ritratto di Mauro Garlaschelli

Mauro Garlaschelli

Gio, 09/08/2018 - 21:41

...hanno volti dolcissimi...persone pure...ma nn è vero che sono innocenti... sono assassini di se stessi... a danno di tutti quelli che li amavano... erano due deficienti... come i bambini che deficitano nella conoscenza... ma bambini...

Alessio2012

Gio, 09/08/2018 - 21:44

FA RABBIA SOLO UNA COSA... CHE C'E' GENTE CHE SI BATTE PER DIFENDERE QUESTI TIZI QUI, E POI SONO PROPRIO QUESTI TIZI A ESSERE I PRIMI CHE CONDANNANO QUELLI CHE LI DIFENDONO DICENDO CHE SONO RAZZISTI.

dagoleo

Gio, 09/08/2018 - 23:28

Si sono fermati in Tragikistan. La vera tragedia però, oltre alla loro morte assurda, è che molti di quei bastardi che li hanno uccisi, grazie ai buonisti loro alleati, li abbiamo fatti entrare anche qui da noi, e presto attendiamoci attentati simili anche nei nostri paesi. Il Tragikistan ce lo siamo portati a casa. E poi mi dite che Putin è un criminale? Che Salvini è un criminale razzista? Siete voi buonisti i criminali, che attentate alla nostra sicurezza per le vostre ideologie bacate e vuote come vuoto era il comunismo che un tempo vi guidava e che ora avete sostituito col globalismo.

nunavut

Gio, 09/08/2018 - 23:43

@ routier 21:05 Ha visionato il filmato dell'incidente? Guarda caso c'era una persona con il cellulare che poté filmare.Se lo avesse visionato non penso che lo possa catalogare come un semplice incidente, la seconda vettura sembrava voler finalizzare "il lavoro" della prima, la quale produsse l'incidente,cercando di travolgere le persone rimaste a terra.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 09/08/2018 - 23:59

@Alessio201221.44: sono come quell'animale ferito che aggredisce il veterinario che lo vuole curare ... la gratitudine non è di questo mondo. Ossequi.

Gianx

Ven, 10/08/2018 - 08:15

Mi dispiace veramente, ma essere disillusi sulla vera natura umana, comporta sempre delle conseguenze!

cir

Ven, 10/08/2018 - 10:46

non me ne frega un bel niente.vivevano in una bolla d'aria tutta loro .