Golpe Turchia, abbattuto elicottero: spari sulla folla

Un jet da combattimento dell'esercito turco ha abbattuto un elicottero usato dai golpisti. Lo ha riferito l'emittente turca Ntv. Inizia dunque a scorrere il sangue

Un jet da combattimento dell'esercito turco ha abbattuto un elicottero usato dai golpisti. Lo ha riferito l'emittente turca Ntv. Inizia dunque a scorrere il sangue in Turchia dove è in corso un tentativo di golpe militare. Un caccia F-16 ha abbattuto un elicottero a bordo del quale c’erano militari golpisti. Almeno diciassette poliziotti turchi sarebbero rimasti uccisi in scontri con i militari golpisti ad Ankara: lo ha reso noto l’agenzia di stampa ufficiale Anadoloù. Intanto il presidente turco Recep Tayyp Erdogan sta volando verso Istanbul. Lo ha dichiarato il vicepremier, Veysi Kaynak, contraddicendo così le voci secondo cui a seguito del tentato colpo di stato Erdogan sarebbe partito per l'estero, forse per la Germania. "Il nostro presidente non si arrende, ora si muove verso l'aeroporto Ataturk", ha detto. Il servizio flightradar24.com non mostra alcun segnale di voli nei dintorni dell'aeroporto Ataturk, che era stato reso inaccessibile dall'arrivo dei militari con i carri armati che lo avevano bloccato, ma che se ne sarebbero poi andati. Funziona invece l'aeroporto minore di Sabiha Gökçen sul lato asiatico della città.