La Gran Bretagna studia il visto per i baristi nel dopo Brexit

Sembra che Theresa May stia pensando di introdurre un visto per i giovani che sono disposti a fare lavori poco qualificati per il dopo Brexit

Theresa May sta studiando per il dopo Brexit un visto per i giovani che sono disposti a fare in Gran Bretagna lavori poco qualificati. È stato così soprannominato il "visto per baristi".

Come riporta il Corriere della Sera, l'Ufficio per le statistiche nazionali ha calcolato che mezzo milioni di cittadini europei lavora nel settore della ristorazione e l’ospitalità. Così, non facendo più parte dell'Unione Europea, si vuole prevenire problemi nell’assunzione di personale.

Il visto avrebbe un limite di età ed è rivolto ai cittadini Ue tra i 18 e i 30 anni. La validità è di due anni. I giovani avranno diritto a sussidi assistenziali, ma avranno accesso al servizio sanitario. Il modello è il programma introdotto dal Ministero degli Interni per i giovani in arrivo da Australia, Canada, Nuova Zelanda e Montecarlo, il Youth Mobility Scheme.

Commenti

manson

Mar, 18/04/2017 - 16:53

E fanno benissimo.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 18/04/2017 - 23:31

Perché la May è sicura di stare al governo dopo le elezioni?