"Voleva raccontare i profughi". Del Grande vedrà il suo legale

Intervistata, la compagna ribadisce: "Nessuna intenzione di passare il confine"

"Da quanto ci stanno dicendo è un reato amministrativo, per cui possono trattenerlo al massimo per 14 giorni, ma sono tutte informazioni che non hanno niente di ufficiale". È ancora in stato di fermo in Turchia il giornalista italiano Gabriele Del Grande, trattenuto in un centro di espulsione a Mugla, sulla costa egea.

È la compagna Alexandra D'Onofrio a raccontare a Repubblica della sua situazione, dopo che il blogger e giornalista è stato trasferito dalla provincia sud-orientale dell'Hatay, fermato dalle autorità perché non era in possesso dei permessi necessari a lavorare nell'area, dove l'accesso ai giornalisti è particolarmente ristretto.

"Viene interrogato quotidianamente e non ha alcuna informazione - aggiunge la campagna -. Rifiuta di rispondere finché non gli faranno incontrare un avvocato". Ieri anche alla delegazione arrivata dall'Italia è stato impedito di vederlo e dietro le quinte continua il lavoro della Farnesina e della diplomazia italiana in Turchia, sostenuta anche dall'Unione Europea, in contatto - ha confermato Federica Mogherini - con l'ambasciatore turco a Bruxelles.

Solo un contatto telefonico con la compagna, per Del Grande, che nell'Hatay era tenuto insieme a tredici prigionieri, è ora in isolamento - in sciopero della fame - e sostiene di essere trattenuto per il contenuto del suo lavoro, di cui non ha però fatto parola con le autorità turche, perché ancora non ha potuto incontrare un legale.

"Andava in Turchia a incontrare i siriani rifugiati", ribadisce la compagna, anche lei documentarista, chiarendo come Del Grande stia lavorando a un progetto "di memoria", un lavoro "molto diverso" da quello svolto in passato sul fronte, "alla ricerca delle storie". "Non aveva nessuna intenzione di passare il confine".

Domattina, ha comunicato oggi il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, Del Grande potrà vedere il suo legale e il console italiano.

Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 20/04/2017 - 10:34

Un altro gatto che si è arrampicato sull'albero e del quale dovremo prenderci cura...

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Gio, 20/04/2017 - 10:50

Un altro ragazzetto Regeni-style che pensava di giocare a Indiana Jones, come se ci fosse bisogno di qualcuno che ci racconta la vita dei profughi. Ci costerà qualche milione di Euro.

mareblu

Gio, 20/04/2017 - 10:54

PERCHE' NON RACCONTARE IL DRAMMA DEI 5 MILIONI DI PENSIONATI ITALIANI! AL DI SOTTO DEI MILLE EURO! FORSE PER LA STAMPA ED I BLOGGER ITALIANI E' VIETATO DALLA COSTITUZIONE!!!!O RISCHIANO DI ESSERE IMPALLINATI? PRIMA DELLA PARTENZA!!!!?

Ritratto di veronika

veronika

Gio, 20/04/2017 - 10:57

'non era in possesso dei permessi...' e noi paghiamo le spese dei casini combinati da questi personaggi faciloni... in questo la Turchia è piu seria dell'itaglietta: se infrangi la legge, nolente o dolente, vai in galera e ci resti.

mareblu

Gio, 20/04/2017 - 10:58

E CON L'INTERVENTO DEL MINISTRO "SICULO", LA TURCHIA SE LA FARA' SOTTO.

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 20/04/2017 - 11:03

Tranquilli tranqauilli....

carlottacharlie

Gio, 20/04/2017 - 11:11

Bisogna essere davvero "Grande" per voler raccontare dei siriani di questi tempi. Possibile ci sia difetto di buonsenso?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 20/04/2017 - 11:23

Ecco un'altra testolina di brassica che aspirava alla gloria effimera col mezzuccio più semplice e alla moda del momento: raccontare le sventure di poveri profughi, migranti e disperati vari. Ecco l'ennesima figura meschina di individuo che con la scusa del giornalismo d'inchiesta, fatto passare per nobile testimonianza di ipotetici soprusi subiti dai poveracci di turno, voleva e cercava notorietà - e magari arricchirsi anche - sfruttando retoricamente il decantato dolore dei sempiterni afflitti. Superfluo aggiungere che, secondo la vulgata progressistica, gli afflitti sono sempre invisi ai soliti cattivoni occidentali. Che noia... Comunque lo scopo è stato da lui raggiunto: ora è famoso. Quelli di sinistra, che non hanno mai nulla di meglio da fare che creare il patetico caso umano, stanno per elevarlo a martire della libertà di stampa. Che noia, che ammorbamento... Che abbiamo fatto di male per subire simile oltracotanza?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 20/04/2017 - 11:53

la task force di corazzate e incrociatori del comunismo duro e puro. si mobilitano I calibri pesanti come la chiquita degregorio...

schiacciarayban

Gio, 20/04/2017 - 12:09

Questo ragazzo lì non ci poteva stare, quindi è stato fermato giustamente. Non vedo perchè l'Italia si deve sobbarcare i soldi per toglierlo dai guai. Mi sa che questo fa il paio con le due ragazzotte di Varese che si sono fatte rapire e altra gente di questo genere.

pino marino

Gio, 20/04/2017 - 12:24

Se l' è cercata. Non doveva provocare. E' in corso una guerra civile in Siria. I Turchi per difendere la loro integrità territoriale combattono contro i Curdi. Ma cosa è andato a fare lì, al confine tra Turchia e Siria . Perchè voleva passare il confine e per quale motivo ?

antonmessina

Gio, 20/04/2017 - 13:19

uno dei soliti conmunistelli falsi buonisti che ci costera un bel po di soldi

cir

Gio, 20/04/2017 - 13:31

fatelo sparire per sempre!!

marygio

Gio, 20/04/2017 - 14:04

un'altra volta vai tra i terremotati compagno. per me puoi anche non tornare

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 20/04/2017 - 14:12

ma come fa questo a guadagnarsi lo stipendio con queste sciocchezze? è il cugino (più fortunato) di Regeni. io lo lascerei lì

istituto

Gio, 20/04/2017 - 14:15

Ho un'idea. Visto che da quelle parti ci vogliono " tanto bene" perché non mandiamo lì in Turchia in missione speciale la Dottoressa Laura Boldrini ,visto che ha accumulato una vasta esperienza politica all' Estero ? Magari potrebbe tenere un po' di compagnia al baldo giovane per un po' di tempo oppure , visto il suo generoso animo, offrirsi al posto del baldo giovane. Hai visto mai....

istituto

Gio, 20/04/2017 - 14:26

P.S. Tra l'altro il baldo giovane a detta del tg La7 delle 13:30 " risiede" lì in Turchia quindi può essere considerato tranquillamente cittadino Turco , quindi..... P.S. prima la definite compagna nell'articolo poi moglie......decidetevi....P.S. Anche la compagna/ moglie fa la documentarista come il compagno/marito....documentarista dei " migranti" , quindi " seguire i " migranti" (= CLANDESTINI) suppongo debba rendere abbastanza bene...

tosco1

Gio, 20/04/2017 - 14:29

fare i clandestini funziona bene solo in Italia.Non lo sapeva? Mandiamogli Alfano in aiuto,tante volte trattenessero anche lui.

moshe

Gio, 20/04/2017 - 15:44

Un'altro "gentile" che si preoccupa degli pseudo-rifugiati e non del suo paese. In Turchia però ha trovato chi si fa rispettare.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 20/04/2017 - 16:19

e poi vi domandate come mai non vi fanno votare. a voi bisognerebbe togliere anche il diritto di procreare.

AndyFay

Gio, 20/04/2017 - 17:05

Un'altra testa di razzo che ci costerà un bel po' di soldi.