Grecia, 79 le vittime accertate e il governo: "Sono incendi dolosi"

Le persone sorprese dalle fiamme mentre scappavano verso il mare

Sono 79 le vittime accertate fin'ora, causate in Grecia dagli incendi che hanno devastato il Paese negli ultimi giorni. Ma il bilancio è destinato a salire, dato che mancano all'appello ancora decine di persone. Alto anche il numero dei feriti: sarebbero 188, di cui 23 bambini.

Anche tra i morti, risulta alto il numero di bambini. I corpi delle vittime sono stati ritrovati soprattutto a Mati e Kokkino Limanaki, dove le persone sono rimaste intrappolate nelle prorprie case o nelle proprie auto, sorpresi dalle fiamme che hanno divorato interi paesi. Fuggivano in infradito, cercando rifugio verso il mare, ma non tutti ce l'hanno fatta: 26 corpi di adulti e bambini sono stati ritrovati abbracciati, su una scogliera ad appena 15 metri dal mare. Alcuni, nella foga di allontanarsi dalle fiamme, sono annegati in mare.

Il governo greco ha approvato lo stanziamento di 20 milioni di euro, per fronteggiare l'emergenza degli incendi, mentre dall'Italia arrivano messaggi di solidarietà e vicinanza. Intanto i vigili del fuoco italiani hanno inviato, nell'ambito del meccanismo europeo di protezione civile, due canadair, per aiutare la Grecia a domare le fiamme.

Le autorità greche hanno aperto un'indagine contro ignoti, per accertare le cause degli incendi, che sembrano essere stati dolosi. Infatti, la polizia e i pompieri hanno riferito di aver registrato 47 roghi, "tutti in luoghi molto vicini". In più, "sono bruciati terreni boschivi e coltivati, uno dopo l'altro, e questo dimostra che è impossibile dire che gli incendi siano casuali".

Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, ha proclamato tre giorni di lutto nazionale, "per la tragedia indicibile", assicurando che "niente e nessuno sarà dimenticato".

Commenti
Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 25/07/2018 - 08:53

Tra poco partiranno, come di consuetudine estiva , roghi dolosi anche in italia.

blues188

Mer, 25/07/2018 - 09:27

Tsipras, da buon comunista, è fortemente disinteressato alle vite umane, quindi avete scritto fesserie.

Un idealista

Mer, 25/07/2018 - 09:31

Che cosa si aspetta a ripristinare la pena di morte? Per certi crimini ci vuole la pena di morte. Il buonismo, che potrebbe indurre a comminare pene non adeguate, è criminoso. La Bibbia stessa, il testo sacro dei cristiani, non condanna la pena di morte. In Romani 13,4 si parla della spada che chi governa può usare per punire. La spada non veniva usata per fare solletico ai criminali!

cesare caini

Mer, 25/07/2018 - 09:38

E adesso pena di morte a chi appicca i fuochi.

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 25/07/2018 - 09:39

...sono roghi dolosi ?... mavaaaaaaa ???!!!!!

Marzio00

Mer, 25/07/2018 - 11:57

Ma nessuno dice che grazie alla ricetta dei burocrati europei fatta di tagli i pompieri greci non hanno risorse e mezzi adeguati per combattere i roghi! Il 25% dei mezzi è fuori uso per mancanza di fondi, si documentano tagli al budget per decine di milioni di euro all'anno! Vergogna a chi ha cantato vittoria e ha detto che la Grecia ce l'ha fatta, negando lo stato in cui hanno ridotto la popolazione e lo stato.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 25/07/2018 - 11:57

Meno male che non c'è la 'pena di morte' in Grecia. Meglio che crepino 80 persone, che 600 finiscano in ospedale ferite e che le cose distrutte abbiano un valore di centinaia di milioni di euro piuttosto che vedere, appeso ad una corda, uno solo dei piromani responsabili della catastrofe. Sì, sì, meno male che la 'pena di morte' non esiste in Grecia. Altrimenti che orrore vedere il corpo inerte di un piromane che penzola dal capestro. Sì, sì, la Grecia è proprio un paese civile perché preferisce avere le catastrofi con tanti morti che ritrovarsi ad assistere all'impiccagione di un singolo individuo colpevole di catastrofe. Come dire che la logica è salva.

onurb

Mer, 25/07/2018 - 12:22

Una strage del genere ha tanto il sapore del terrorismo.