Grecia, Pavlopoulos contro la Turchia: "Collaborano con i terroristi"

La "mente" degli attacchi a Parigi avrebbe avuto nascondigli ad Atene. Proprio dalla Grecia arrivano accuse al governo di Ankara

Prokopis Pavlopoulos

Il presidente della Repubblica greco Prokopis Pavlopoulos ha parlato proprio del tema del terrorismo e dell'immigrazione.

"La Grecia rispetta pienamente i suoi obblighi per il controllo dei migranti che arrivano in Europa, ma distingue chiaramente i rifugiati dai terroristi, per i quali applica la tolleranza zero" inoltre ha detto: "La Grecia sa che il suo confine è il confine dell'Ue, come sottolineato anche dai recenti accordi sull'immigrazione. E per questo rivendica il diritto sovrano al controllo delle frontiere e rifiuta pattuglie congiunte con la Turchia. Al contrario chiede l'aiuto dell'Europa, e mette il massimo impegno per la trasformazione di Frontex in una vera guardia costiera europea"

Il capo di stato ha puntato il dito contro la Turchia dove ha dichiarato: "Non c'è controllo sui migranti, sui profughi o sui terroristi". Inoltre, "da alcune informazioni nasce il sospetto fondato che ci sia anche una cooperazione con i trafficanti. La Turchia deve rispettare i suoi obblighi, se vuole proseguire il suo percorso europeo. Un percorso che non avversiamo, ma che può avvenire solo se viene rispettato il diritto europeo".

Commenti

sorciverdi

Ven, 27/11/2015 - 18:37

Vale la pena ricordare che la Turchia occupa militarmente una parte di un Paese europeo cioè Cipro dal 1974. Quindi mi chiedo di cosa stanno a parlare i poveri di spirito che vogliono a tutti i costi la Turchia in Europa. La Grecia ha subito per oltre 360 anni il giogo dell'occupazione ottomana e, se da un lato capisco ma non condivido l'atteggiamento diplomatico di Pavlopoulos, dall'altro insisto nel dire che davvero non capisco come si possa pensare che la UE (che spero sparisca al più presto) debba aprire le porte alla a quel paese! E cosa dire dei 1500 sconfinamenti all'anno da parte di aerei Turchi all'interno dei confini della UE? Ovviamente la UE dei buoni a nulla guarda, tace e sorride alla Turchi mentre quasi distrugge la Grecia con i suoi giochetti finanziari degni dei peggiori cravattai.