Grecia, scontro Merkel-Schaeuble sulla crisi

Si sta consumando "una lotta di potere fra la cancelliera Angela Merkel e il ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, su come procedere nei confronti della Grecia"

Si sta consumando "una lotta di potere fra la cancelliera Angela Merkel e il ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, su come procedere nei confronti della Grecia". È quanto riporta il Bild Zeitung, citando un funzionario influente, sottolineando come Merkel sia a favore di nuove trattative con Atene mentre Schaeuble giudica le proposte di riforma "inadeguate" e si oppone ad ulteriori negoziazioni. Il ministero delle Finanze tedesco ha già fatto sapere che il funzionario citato non appartiene al dicastero.

Lo scontro di questa fase sarebbe la seconda puntata dopo che, due settimane fa, Schaeuble avrebbe voluto chiudere la porta ai colloqui, mentre Merkel avrebbe imposto il proseguimento del dialogo con Atene. La Bild ritiene che non sia da escludere un veto di Schaeuble sulle proposte greche all'Eurogruppo di oggi. Il funzionario che ha parlato a Bild non apparterrebbe al Ministero delle Finanze. Ma intanto il ministro del Tesoro tedesco boccia ancora le proposte della Grecia. "Diremo ai colleghi greci che non hanno fatto nulla per rafforzare la fiducia". Schaeuble ha sottolineato che "un accordo si può raggiungere solo a certe condizioni".