Guerra di spie tra i due litiganti gode Putin

La Merkel ricuce con Obama: "Ma devi  essere più onesto". E Mosca ne approfitta. Il capo del Cremlino ride: "Difficile dialogare con chi parla sottovoce..."

Dopo il bastone, la carota. «Desideriamo che la nostra partnership e la nostra amicizia siano rinnovate su una base di onestà». Lo ha detto, rivolto agli Stati Uniti, il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier mettendo in scena il secondo atto della crisi euro-atlantica aperta giovedì da Angela Merkel. Con l'espulsione del capo delle spie americane dall'ambasciata Usa a Berlino, la cancelliera ha fatto capire a Barack Obama che la Germania non è più disposta a subire il trattamento da ex colonia che l'intelligence statunitense le ha riservato nell'ultimo anno. Gli ultimi due casi - l'arresto di un dipendente dei servizi segreti tedeschi vendutosi agli americani per 25 mila euro e le indagini contro una spia Usa infiltratasi al ministero della Difesa di Berlino - sono stati poca cosa.

Quello che i tedeschi non hanno digerito è il controllo operato dalla National Security Agency sul traffico del cellulare della cancelliera. Messi i puntini sulle «i», è il tempo di ricucire. Lo vuole il buon senso e soprattutto la contingenza politica ed economica. L'ufficiale di collegamento con la Cia non aveva ancora cominciato a fare le valigie che già Volker Treier, portavoce delle Camere di Commercio e dell'Industria, metteva in guardia dai rischi di una possibile perdita di fiducia delle aziende tedesche nei confronti del mercato americano. Simmetrico il problema con la Russia. Per quanto schierata a Occidente, la Germania non è entusiasta all'idea di nuove sanzioni contro il gigante euroasiatico e primo fornitore di gas all'economia tedesca. E c'è da scommettere che Steinmeier e il segretario di Stato americano John Kerry, entrambi attesi a Vienna nel fine settimana per il negoziato 5+1 sul nucleare iraniano, non mancheranno di parlare al più presto della crisi in Ucraina e dei rapporti con il Cremlino. Il detto «fra due litiganti il terzo gode» non è mai stato tanto vero. Lo ha scritto il settimanale americano Time ricordando come già lo scorso aprile, parlando in diretta alla televisione nazionale, il presidente russo colse nel segno quando rispose a una domanda sullo stato dei suoi rapporti con gli altri leader europei: «È difficile parlare con delle persone che tra di loro bisbigliano anche quando sono a casa per paura di essere ascoltate dagli americani». Berlino chiederà a Washington di riparare alle offese del passato; Barack Obama dal canto suo, insisterà con Angela Merkel perché continui a sostenere le ragioni dell'America contro l'allargamento dei confini russi a danno del territorio ucraino.

È d'accordo Marcel Dickow, dell'Istituto tedesco per la Sicurezza e gli Affari internazionali (Swp). «Non ci saranno effetti negativi di lungo termine sulle relazioni bilaterali», ha spiegato al Giornale. Perché il messaggio dei tedeschi agli americani non è “non parlate più con noi“, bensì “parlateci!“. Dagli Stati Uniti - aggiunge - la Germania si aspetta adesso una risposta pragmatica», con un probabile salto di livello delle conversazioni a porte chiuse. Meno ottimista è invece Karsten Voigt, politico socialdemocratico per 14 anni responsabile del «Coordinamento Germania-Nord America» presso il ministero degli Esteri tedesco. «Gli americani hanno compiuto un grave errore che influenzerà negativamente le relazioni bilaterali», ha spiegato alla Deutsche Welle, osservando anche che il rapporto resterà asimmetrico sotto ogni profilo per una semplice ragione: «Gli americani sono ovviamente molto più importanti per noi di quanto noi lo siamo per loro». La parola torna ai politici: il nuovo punto di caduta è affidato al dialogo fra Merkel e Obama.

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 12/07/2014 - 09:18

Gli errori si pagano sempre. Gli americani, ultimamente hanno commesso un grosso errore, portare alla Casa Bianca una persona piccola e meschina e di rieleggerlo. Incapace di ogni decisione valida e propenso a fare scemenze a livello industrialeha ridotto gli USA da nazione dominante il Pianeta a nazione dominata. Complimenti Barack sei proprio un grande.... meglio non specificare cosa.

cakecake

Sab, 12/07/2014 - 09:54

Ma davvero Putin pensa di essere fuori da questi giochi? E' proprio un bimbetto illuso.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 12/07/2014 - 10:15

Cosa si vuol commentare.Di un capo di governo che spia gli alleati , quando trova tempo nel fare danni nel mondo .Per la sua incapacita ci ritroveremo fra poco sull orlo di una 3 guerra mondiale.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 12/07/2014 - 10:27

Putin e Bush furono rappacificati da Berlusconi. Quel che è variato è il presidente americano. Dunque Putin risulta operatore di Pace, ma Obama guerrafondaio. Quando l'afro-polinesiano smetterà si seminare zizzania in Ucraina, smetteranno di piovere razzi su Israele (che Berlusconi voleva nella Comunità Europea).

Ritratto di Gimand

Gimand

Sab, 12/07/2014 - 11:24

Soltanto ora si accorgono che gli USA spiano gli alleati? Ma voi chi credete, ad esempio, che abbia dato le informazioni a Di Pietro e soci per far scoppiare "mani pulite"? E non c'era il "populista" Obama alla Casa Bianca, c'era l'"aristocratico" Bush padre. Se vent'anni fa il Governo italiano avesse arrestato Di Pietro per spionaggio ed espulso dall'Italia un paio di diplomatici USA del consolato di Milano, oggi non saremmo nella me..a in cui siamo tutt'ora. Chi pecora si fa il lupo se la mangia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 12/07/2014 - 11:30

La Russia di Putin è l'ultima ossessione dei sionisti, un paese europeo non disposto a piegarsi ai loro servi americani.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 12/07/2014 - 12:26

Bel ceffo il negro premio nobel per la pace preventivo. Scatena guerre e rivoluzioni, porta fame e morte, rovescia governi, spia gli alleati, pilota crisi finanziarie. Solo che è negro, democrat americano, pro gay e aborto e quindi è degno di santità.

Ritratto di centocinque

centocinque

Sab, 12/07/2014 - 15:00

non ci credo la Ossi e il diversamente pigmentato sono riusciti a farmi deiventare non solo russofilo, ma anche ammiratore di Vladimir Putin.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 12/07/2014 - 15:28

La, colpa dello Spionaggio che la NSA ha fatto a carico della Merkel, non é di Obama ma della Merkel stessa perche chi ha fatto quello che ha fatto la Merkel in Italia contro Berlusconi si e reso sospetto agli occhi degli USA, é io voglio solo ripetere quesllo che Timoty Geitnher ha scritto nel suo Libro, "DEI POLITICI EUROPEI DI PRIMO GRADO HANNO FATTO PRESSIONI SU OBAMA PER FAR ACCETTARE ALL;ITALIA PRESTITI DEL FMI; IN MODO CHE L;ITALIA SAREBBE DIVENTATA SCHIAVA DEL FMI!"É CHE LA MERKEL ERA FRA QUESTI POLITICI É UNA COSA NOTA; PERCHE LEI É USCITA DA QUESTA RIUNIONE CON LE LACRIME AGLI OCCHI; DOPO CHE OBAMA AVEVA RIFIUTATO DI SPORCARSI CON IL SANGUE DELL;ITALIA LE SUE MANI!;é dopo questa riunione noi tutti abbiamo visto quello che la Merkel e Napolitano hanno fatto contro Berlusconi, é questa Politica di Napolitano é della Merkel é il risultato che adesso l,Italia ha perso in 3 anni 437 Miliardi di Euro di forza d,aquisto! é 1,6 milioni di posti di Lavoro! 150 Suicidi! é 100ia di Migliaia di Giovani Italiani che devono Emigrare per trovare un Lavoro!, grazie Frau Merkel e Napolitano! voi avete fatto davvero un buon lavoro!!!.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 12/07/2014 - 15:29

La Merkel al negro Obama: "Devi essere più onesto". Questa è bella! Somiglia tanto ai cartelli italiani con su scritto: "E' severamente Vietato Fumare". C'è qualcuno che può spiegarmi a cosa serve il "severamente"? Se è Vietato Fumare, è vietato punto e basta. Il severamente lo può aver aggiunto soltanto un Ignorante senza pari. Parafrasando, la Merkel avrebbe dovuto chiedere semplicemente ad Obama di "Essere Onesto", non "più onesto". Ma da una ex comunista della DDR non è possibile pretendere di più!

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 12/07/2014 - 16:22

é impensabile che la grande sorella si permetta ora di giudicare lo spionaggio mamericano: certamente i così detti amici hanno ben ragiuone di dubitare di "amici" riusciti in passato ad organizzare addirittura un colpo di stato in un paese amico ed alleato: l' italia, obbligando un presidente a mettere un suo presidente del consiglio eletto a maggioranza dal popolo, a dimettersi per lasciare il posto a quel mario monti che su posizioni dettate dalla germania ha distrutto in un solo anno il tessuto economico del paese: l' italia subendo le consegueze degli atti di quest uomo , scellerato, si è messo in condizioni oggi veramente disperate: quindi impossibile non guardare alla germania come paese probabilmente ostile e non piu definibile alleato o amico.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 12/07/2014 - 16:31

ricordo quand' ero bambino di essere stato in vacanza in Val Pusteria: a quei tempi la pnsione per me, pagata da mia madre era di 3500 lire al giorno: la stessa pensione per un ragazzo tedesco costava al cambio ufficiale 18 marchi ossia 2800: questo era l' inno alla fratellanza ed alla amicizia italo tedesca: non va dimenticato che ancora qualche anno fa, chi entrava in un bar di bolzano per ordinare un caffe , in lingua italiana, non veniva nemmeno degnato di una risposta: anche questo era il simbolo della grande amicizia italo germanica: oggi dopo il colpo di stato della grande sorella, finalmente ci degnano di uno sguardo perche vedono in ognuno di noi un collaborazionista meritevole solo secondo loro di finire, sperano presto, ad Auschvitz come manovalanza a basso costo ed infine, quando non piu necessaria, forse un sapone poco raccomandabile: tutto cio dovrebbe spingerci a uscire immediatamente dalla zona euro dalla quale dovrebbe , per prima, uscire la germania e non noi.

nerinaneri

Sab, 12/07/2014 - 16:45

ai pensionati qui sopra: il vs nuovo idolo putin ha condonato il 90% del debito di CUBA...questo si' che e' stato una bel colpo!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 12/07/2014 - 17:43

esposito cosa centra Berlusconi con lo spionaggio usa in Germania? lo so che ami tanto il Berlusconi ma lui qui non c'entra un caxxo, perchè non parli di voi italiani che avete tradito la Germania 70 anni fa?

buri

Sab, 12/07/2014 - 23:27

Non per niente i sondaggi rivelano che gli americani ritengono che Obama sia il peggiore presidente dalla fine della guerra

Ritratto di filatelico

filatelico

Dom, 13/07/2014 - 11:07

Le centrifughe di Saddam Hussein erano di fabbricazione tedesca, come i gas di Assad in Siria, i commerci con gli ayatollah li facevano i tedeschi anche quando c'erano le sanzioni!! Se non hanno nulla da nascondere perchè questo atteggiamento????

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 13/07/2014 - 15:24

#franco a Trier.Spiegare, la Politica Internazionale a te é come parlare con te di Dinastie Cinesi, ma io voglio tentarci lo stesso,Ma tu non devi vedere solo quello che succede in Germania, ma anche quello che é la Politica Planetaria Americana, é una Cancelliera che fá dei complotti per far cadere il Premier di un Paese Amico, questo é come un campanello d,Allarme per un Paese come l,America che ha interessi enormi in Europa, é se tu non lo sai tutte le Fabbriche costruite dai Tedeschi dopo la II Guerra Mondiale sono state costruite con il Capitale Americano del piano Marschall dato alle autoritá Americane da Banchieri Ebrei, é se la Merkel fá dei colpi di stato in Italia con l,aiuto di Napolitano questo é un segnale d,Allarme non solo per gli Americani ma anche per gli Inglesi!,é tu hai la mente talmente ristretta da non vedere tutte le congiunzioni della grande Politica Planetaria che interessa gli Americani,Ma tu pensi davvero che la Germania puo sfidare l,America?! ALLORA SAPPI CHE É L;AMERICA CHE HA VINTO LA GUERRA É NON LA GERMANIA! É SE TU PARLI DI TRADIMENTO ALLORA RISPONDIMI PERCHE HITLER É ANDATO CON I SUOI ESERCITI IN RUSSIA SENZA CONSULTARE MUSSOLINI?! É PERCHE LUI HA MANDATO RUDOLF HESS IN INGHILTERRA; A TRATTARE LA PACE CON CHURCHILL SENZA DIRE NIENTE AL GOVERNO ITALIANO?;OPPURE PERCHE HITLER HA TRADITO IL PATTO DI NON AGGRESSIONE CON LA RUSSIA; FIRMATO DA LUI É DA VON RIBBENTROPP?!TU! DOVRESTI STUDIARE PRIMA LA STORIA STRONZO DI UN NAZISTA; É POI APRIRE LA TUA SPORCA BOCCA!!!.