Harry fa la ramanzina al bimbo: "Basta fare i selfie, sono brutti"

Dopo venti minuti trascorsi a stringere mani e sorridere alla folla che lo accoglieva a Canberra, il principe Harry ha fatto una ramanzina a un ragazzino che stava per scattarsi un selfie

Dopo venti minuti trascorsi a stringere mani e sorridere alla folla che lo accoglieva a Canberra, il principe Harry ha fatto una ramanzina a un ragazzino che stava per scattarsi un selfie. "Davvero, devi smetterla - ha tuonato - so che sei giovane, ma i selfie sono brutti".

Arrivato oggi in Australia, il principe Harry ha incontrato a Canberra una folla di un centinaio di persone che, nonostante la pioggia battente, si erano raccolte per accoglierlo. Resterà un mese nel Paese per un incarico militare nelle forze armate. Anche la nonna di Harry, la regina Elisabetta II, si sarebbe pronunciata contro gli autoscatti con i cellulari, mentre lo zio duca di York ha definito sconcertante essere ripreso mentre passeggia ma ha definito i selfie "la nuova realtà". Tra la folla che accoglieva il principe c'era anche una 12enne con i capelli rossi, che mostrava un cartello: "I pel di carota spaccano!". Il principe, anch'egli fulvo, ha chiacchierato con lei e le ha "dato il cinque".

Commenti

Puccettone

Mar, 07/04/2015 - 09:55

Azzo che notizia,molto meglio un oral 69 come da logo!!!!,