Rispunta la compagna di Coulibaly. "Adesso vivo con i jihadisti dell'Isis"

Hayat Boumeddiene avrebbe chiamato i familiari dalla Siria, per spiegare le sue ragioni. Nei mesi scorsi voci sulla sua presenza nelle terre del sedicente Califfo

La notizia, senza una conferma ufficiale, era già emersa a febbraio, quando due pubblicazioni ufficiali del sedicente Stato islamico avevano pubblicato un'intervista ad Hayat Boumeddiene, la compagna di Amedy Coulibaly, jihadista che a Parigi aveva attaccato un negozio kosher nei giorni dell'attentato a Charlie Hebdo.

Dabiq e Dar al Islam, riviste in inglese e francese dell'Isis, avevano scritto che la donna era arrivata nei territori controllati dagli estremisti, senza però pubblicare nuove foto della donna o dettagli che potessero fugare dubbi sulla veridicità dell'informazione.

Ora è la stessa Boumeddiene a rifarsi viva, in una telefonata alla famiglia franco-algerina, in cui ha spiegato le sue ragioni e detto ai parenti di avere raggiunto i territori dell'Isis. Lo sostiene la radio francese RTL, citata da molte voci della stampa d'Oltralpe.

La Boumeddiene avrebbe passato la frontiera tra Turchia e Siria nel gennaio scorso. A documentare il suo passaggio da Istanbul un video delle telecamere a circuito chiuso dell'aeroporto, che la ritraevano insieme a un altro uomo.

Non è chiaro come la donna da lì sia arrivata fino in Siria, ma è presumibile che abbia seguito la stessa strada usata dai foreign fighters, raggiungendo prima una città nel sud della Turchia, in aereo o in pullman, e passando poi la frontiera grazie a un contrabbandiere. Più di una volta Ankara è finita in mezzo alle polemiche per la facilità con cui si può ancora attraversare il suo confine meridionale.

A febbraio una fonte della Cnn aveva scritto che la Boumeddiene era comparsa in un video del sedicente Stato islamico in cui un gruppo di miliziani francofoni minacciavano attacchi in Occidente, ma la notizia non è mai stata né confermata né smentita.

@ACortellari

Commenti

Tuthankamon

Mar, 28/04/2015 - 13:53

E noi diamo credito a questa gentaglia!?

sniper21

Mar, 28/04/2015 - 14:02

chissenefrega. Rimanici e scompari per sempre e che Allah abbia pietà di te.

grandeoceano

Mar, 28/04/2015 - 14:08

auguri