Hillary Clinton ovvero la Boldrini americana

La candidata alle presidenziali americane gioca le carte dell'immigrazione e degli omosessuali per ottenere la vittoria

Candidata alle prossime presidenziali americane, Hillary Clinton rappresenta la versione americana di Laura Boldrini. Con il presidente della Camera italiano, la Clinton condivide l'impostazione omofila.

Come fa notare Luigi Amicone su Tempi, "nel 2011, da segretario di Stato americano, Hillary Clinton obbligò Lady Gaga a scendere in Italia per portare all’Europride gay un messaggio di 'amore e uguaglianza'. Così la Lady venne ai Fori imperiali e alla presenza dell’ambasciatore americano Thorne propagandò il verbo lgbt al milione di folla capitolina". E, in maniera diversa, è quello che la Boldrini fa: diffonde l'ideologia gender in ogni occasione.

E poi c'è il grande capitolo immigrazione. Come nota Michele Zurleni su Panorama, la partita delle presidenziali si giocherà sul campo dell'immigrazione e la Clinton, "di fronte a un platea di giovani immigrati non regolarizzati alla Rancho High School di Las Vegas, ha fatto un'impegnativa promessa. Ha detto che se diventerà presidente non solo continuerà la politica di sanatoria degli illegali adottata da di Barack Obama, ma anzi, l'espanderà". Vi ricorda qualcuno? Se state pensando al presidente della Camera siete sulla buona strada.

Commenti

vince50

Mer, 27/05/2015 - 17:55

Gente senza ne onore ne dignità ne ideali,opportunisti per il potere senza preoccuparsi dei danni che causeranno.La sporcizia che lasceranno dietro di se,sarà incalcolabile.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 27/05/2015 - 17:58

Giusto e regolare che questa cornuta interplanetaria si rivolga a gentaglia, sua simile, se no a chi chiede il voto? La similitudine con la Boldrina nazionale però è riduttiva, volete mettere le doti intrinseche di odio verso gli italiani? No la ns. è unica.

Giobbicio

Mer, 27/05/2015 - 18:05

Spigeatemi questa equivalenza.. se gay e immigrati sono comunque una minoranza perché vi ostinate a dire che la Clinton o la Boldrini li appoggiano per guadagnar voti.. se fossero contrarie sarebbe molto più facile avere i voti o no?

albertzanna

Mer, 27/05/2015 - 18:10

La Clinton ha talmente tanti guai di cui rispondere, che spera nelle masse popolari illegali per farsi votare. Nel Montana hanno provato ad imporre gli illegali messicani, ed è stato un fiasco clamoroso. Peccato che la Clinton dimentichi che vuole farlo negli Stati Uniti,dove la popolazione sa benissimo che la ripresa economica è opera della capacità di lavoro degli americani, non delle politiche di Obama, e non capisce che favorire gli omosessuali non è più una strategia vincente. Per queste cose l'America è avanti al resto del mondo di almeno 10 anni, l'omosessualità è ormai pratica comune, ma molto meno frequente, in percentuale, di quanto lo sia in Italia, dove la sinistra obbliga tutti i sinistri a dichiararsi pro omosessuali per raccattare qualche voto in più. albertzanna

diwa130

Mer, 27/05/2015 - 18:35

Il confronto fa solo ridere a crepapelle. E' evidente che Andrea Riva non conosce nulla di Hillary Clinton, persona di grandi capacita', ottimo avvocato, grande legislatrice (epoca Nixon, riforma sanitaria, poi portata avanti parzialmente nell'epoca Clinton). Segretario di Stato e persona dotata di karisma e personalita'. Laura invece e' una povera mentecatta, che non ha mai fatto nulla di serio ed e' in assoluto il peggior presidente della camera dal dopoguerra. Ma che cavolo dice Riva !!!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 27/05/2015 - 18:39

A casa sua faccia pure, 50 milioni di messicani se li importi quando gli pare, gay compresi.

Tarantasio.1111

Mer, 27/05/2015 - 18:41

questa cornuta americana fa del male al mondo intero...

Ritratto di Quasar

Quasar

Mer, 27/05/2015 - 18:48

Hillary la lesbica.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 27/05/2015 - 18:55

Scusate ma se la maggioranza, o almeno buona parte, degli elettori USA sono immigrati e omosessuali perché un candidato non dovrebbe sollecitarne il voto?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 27/05/2015 - 18:57

albertzanna: e mi pare normale. Come disse un nobile romano a un ufficiale americano durante l'occupazione postbellica: "noi eravamo già froci quando voi stavate ancora sugli alberi".

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 27/05/2015 - 18:57

Mannaggia, oggi la Boldrini non ha detto una parola. E non si può... bignogna inventarsi qualcosa per tenere in allenamento i bananas. La Clinton? Vabbè, meglio di niente... l'importante è equipararla alla Presidente(ssa) della Camera. Qualche commento particolarmente "intelligente" ci scappa di sicuro.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 27/05/2015 - 18:58

Serva della massoneria americana.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 27/05/2015 - 19:21

Concordo con Anna 17 non credo che esista una razzista anti-italiana più razzista della Bordini, toh forse la Kyenge ma essendo africana non conta come la Sboldrinova. Quanto al commento dell'America è più avanti non ci giurerei... dopo diversi anni spesi oltreoceano a me sembrano più indietro in moltissime cose a meno che gay e illegali siano sinonimi di progresso (bella roba!). La Clinton che rideva al commento dei 500,000 bambini morti in Iraq dovrebbe andare a nascondersi! Si vergogni.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 27/05/2015 - 19:31

Auso' - e se non appartieni almeno allo Skull & Bones negli States vai poco lontano...

albertzanna

Mer, 27/05/2015 - 19:32

GIOBICCIO - dovrei fare un ragionamento abbastanza lungo per spiegarglielo, tento di sintetizzare. Ad oltre un anno dalle elezioni americane del 2016, nonostante l'ala liberal dei democratici (cioè la sinistra estrema americana) stia esaltandosi anticipando la vittoria della Clinton, i segnali sono sempre più chiari, il paese chiede un cambio, come le elezioni del MIDTERM del 2014 hanno dimostrato. Quindi la Clinton, come nel 2008 quando cedette ad Obama, non ha alcuna chance se non cavalca l'ala dei clandestini illegali, oltre 11 milioni, ed i contestatori a prescindere, dove gli omosessuali hanno un bacino in cui pescare, basta promettere, agli uni e altri, mari e monti a carico dello stato federale. Ed è quello che la Clinton, da quella donna priva di scrupoli che è, sta facendo corteggiandola parte meno produttiva del paese. Le ricorda qualche cosa la regalia degli 80 € di Renzi? Spero d’essere stato chiaro. albertzanna

FRANZJOSEFF

Mer, 27/05/2015 - 19:42

MA PERCHE' NON TI CURI LE CORNA CHE TI PESANO SULLA TESTA A CASA TUA

ortensia

Mer, 27/05/2015 - 20:21

Ma se solo 12 anni fa dichiarava pubblicamente di essere assolutamente contro l'ímmigrazione illegale e che si doveva smettere di dar lavoro agli immigrati illegali?! L'ipocrisia, che e' un must per un qualsiasi politicante, nel suo caso e'talmente grande che potrebbe portarla alla Casa Bianca sempre che non esageri un po'troppo come nel caso di Benghazi,del server in casa sua quando era Segretaria/o di Stato per non parlare della faccenda della sua fondazione.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 27/05/2015 - 20:57

mah...penso che se il marito le fece le corna, qualche ragione la deve pur avere avuta! per me questa è la personificazione del peggior modo di essere yankee.: guerrafondaia, ammanicata con finanza e lobbies del capitalismo massone, fautrice della deregulation morale, cinica calcolatrice della politica antieuropeistica, fautrice della politica di aggressione alla Russia, impassibile spettatrice del "famigerato" assassinio di Bin Laden,..... tutto ciò con l' aggravante della perfidia e dell' odio femminile implacabile verso gli avversari! Non è finita qui , ma penso che possa bastare!

Roberto Casnati

Mer, 27/05/2015 - 21:12

Si può dire che i Clinton perseguano una politica del cxxo oppure del cxxlo a scelta.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 27/05/2015 - 21:37

...Brave entrambi! Si vendonom per un piatto di lenticchie.

alox

Mer, 27/05/2015 - 22:37

Dalla Clinton alla Boldrini ce ne passa! La nostra Boldrini metterebbe gli artigiani e imprenditori fuori legge ritenendoli non compatibili con l'ideale comunista! (se guardiamo e controllano lo sono gia' ed e' per questo che vanno via!)

alox

Mer, 27/05/2015 - 22:51

Condivido con albertzanna; secondo me la Clinton non andra' molto lontano, avendo sostenuto Obama (con Obamacare; "You didn't built that", Benghazi, le "scuse" ai Castro etc etc); anche perche' e' vero che la ripresa economica e' da accreditare agli americani e dalla ancora liberta' di iniziativa presente negli USA, ma e' anche vero che i redditi sono relativamente bassi rispetto a qulache anno fa' e i profitti rosicati per le piccole e mnedie aziende....E' tempo di un ritorno dei repubblicani!

timoty martin

Gio, 28/05/2015 - 00:07

Guardate quanto sta succedendo agli Italiani con queste idee

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 28/05/2015 - 00:17

L'unica consolazione è che, dopo due mandati dei democratici, con tutti i danni che hanno fatto, con ogni probabilità al prossimo giro toccherà ai repubblicani.

Tuthankamon

Gio, 28/05/2015 - 07:53

Perche' non se ne sta a casa? Non merita ulteriori commenti!

Luigi Farinelli

Gio, 28/05/2015 - 08:16

Hillary Clinton: ovvero l'ideologia "progressista" portata al potere per commettere disastri in serie. E' lei che da Segretario di Stato ha convinto il titubante Obama (contro il parere del Pentagono) ad intervenire in Libia adducendo fantomatici genocidi compiuti da Gheddafi, probabilmente senza sapere neanche dove si trovasse la Libia, convincendolo poi ad appoggiarne non il governo legittimo ma i Fratelli Musulmani alleati dell'ISIS. Femminista anti-famiglia pro-aborto, pro-gay, pro-Gaia, pro-invasione immigratoria indiscriminata (Piano Kalergi)...tutto il corollario della perfetta "progressista"; deleteria quanto il marito nell'impestare il mondo con le ideologie più anti-natura. E probabilmente fra un pò cominceranno le manfrine di femministe e femministi per spingerla alla Casa Bianca perché sia la prima donna Presidente in USA. Al peggio non c'è mai fine!

Iacobellig

Gio, 28/05/2015 - 08:23

le vecchie che non vogliono rassegnarsi!

buri

Gio, 28/05/2015 - 10:48

se è così compatisco gli americani

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 28/05/2015 - 12:02

#Dreamer_66 "Qualche commento particolarmente "intelligente" ci scappa di sicuro.". Impossibile. L'hai appena fatto tu. Sfido chiunque a cimentarsi con il vincitore del "Coyote di platino".

opinione-critica

Gio, 28/05/2015 - 22:18

Pensa ai gay dopo l'esperienza avuta dal suo matrimonio. Ha cominciato a pensare: se i maschi sono cos'ì forse i gay sono meno peggio...pensate in che mani potrebbero finire gli USA...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 28/05/2015 - 23:16

L'affinità tra la nostra trinariciuta presidente abusiva della Camera e la Hillary mi fa temere in futuro nella sua corsa alla presidenza dello stato. I DANNI CAUSATI DA NAPOLITANO AL NOSTRO PAESE DIVENTEREBBERO AL CONFRONTO QUISQUILIE.